Categoria: Segnalazioni

Le ossa raccontano – Dai casi giudiziari a Dante e Raffaellodella Dottoressa Chantal Milani

Vi segnaliamo un importante conferenza che si terrà domani alle ore 18:00 in Sala Ruspoli “Le ossa raccontano – Dai casi giudiziari a Dante e Raffaello” della Dottoressa Chantal Milani. Saremo presenti anche noi come libreria di riferimento.

La Dottoressa, antropologa e odontologa forense di fama internazionale, illustrerà:
Le ossa raccontano Dai casi giudiziari ai volti di Dante e Raffaello” spiegando come può essere possibile risalire al viso di una persona solamente avendo a disposizione la struttura cranica.
Un lavoro affascinante che fin troppo spesso viene confuso o unificato al lavoro del medico legale.
A differenza dell’antropologia, questa disciplina ha la necessità di avere a disposizione i tessuti molli dai quali poter estrapolare importanti informazioni come lo stato di insorgenza e risoluzione del rigor mortis, delle ipostasi, del grado di temperatura cadaverica e dell’analisi degli altri fenomeni cadaverici.
L’antropologia forense effettua le proprie indagini sui resti ossei e da questi è possibile identificare le ossa umane da quelle animali, alla razza di appartenenza, al sesso, all’età, alla causa del decesso, all’identificazione.
Le due figure di antropologo e medico legale, quindi, lavorano in sinergia.

Conosciamo Chantal Milani: Antropologa e Odontologa Forense, consulente per Procure e Tribunali, ha eseguito centinaia di autopsie e lavorato a numerosi casi giudiziari.
Con più di dieci anni di attività a livello nazionale e internazionale, nel 2016 entra a far parte della Riserva Selezionata dell’Arma dei Carabinieri, prestando servizio presso il R.I.S. di Roma.
Nel corso del servizio prende parte all’identificazione delle vittime (DVI) del terremoto che colpì il Centro Italia.
Membro del Tavolo Tecnico per le identificazioni dei Cadaveri Non Identificati organizzato dal Commissario Straordinario per le Persone Scomparse (Ministero dell’Interno).
Grazie ad affiancamenti in importanti centri Forensi internazionali, alla conoscenza delle banche dati e alla variegata esperienza nel settore, acquisisce un’ampia competenze sia in tema di analisi di laboratorio sia nelle attività di indagine per arrivare all’identificazione di cadaveri senza nome.
Sito Internet della Dottoressa Milani

Enigma Raffaello
Chantal Milani ha contribuito alla raccolta di studi racchiusi nel libro “Enigma Raffaello – Fortuna, rivalità, contrasti: il mistero della morte del Sanzio”.
Nel suo capitolo illustra come sia stato possibile attribuire il calco del teschio custodito al Pantheon di Roma all’artista Raffaello Sanzio. Sarà possibile acquistare il libro durante l’incontro.

Per chi avesse piacere di seguirmi anche attraverso il mio Blog personale dedicato alla Cronaca, Criminologia e Criminalistica vi lascio il link diretto:
Grazie
Barbara
Pagina FB e Blog

Mauro Valentini presenta “Lo chiamavo Tyson” e “Cesare – come quando fuori piove”

Sabato 14 maggio alle ore 18:30 avremo di nuovo il piacere di ospitare nel nostro locale lo scrittore Mauro Valentini , che insieme alla conduttrice radiofonica Roberta Calce ci parlerà dei suoi due romanzi noir “Lo chiamavo Tyson” e “Cesare – come quando fuori piove“.

Tyson” è un uomo come tanti che, superati i 50 anni, riceve dalla vita un’ultima occasione per trovare una dignità, un posto decoroso nella società che lo ha sempre rifiutato, relegandolo ai suoi margini. Questo romanzo dalle tinte così forti io l’ho dedicato a quelli come Tyson, gli sradicati, i gli esiliati dei quartieri ghetto della Capitale. Ci sono tanti Tyson nelle periferie di Roma e molti avrebbero potuto avere un destino migliore, ma non ce l’hanno fatta: sono stati travolti. Altri invece cercheranno forse ancora un’ultima volta di cambiare, anche a costo di usare la violenza. Insomma, proprio ad ogni costo».

Cesare” vive anni in una sorta di isolamento volontario. Ha un buco dentro a cui non sa dare una spiegazione. E allora inizia a cercare il motivo di questo suo malessere ripercorrendo i momenti più importanti della sua vita. Gli amori perduti, un figlio che non lo vuole come padre e un brutto infortunio che ha spezzato i suoi sogni di promessa del calcio. Ma in questo percorso di riflessione rabbiosa troverà presto qualcuno contro cui riversare le colpe del suo fallimento. E deciderà di vendicarsi, mettendo in moto un piano violento e salvifico, che scatenerà una serie di azioni e reazioni che lascerà il lettore letteralmente senza fiato.

Per info: 069943140ilrifugiodeglielficerveteri@gmail.com

Modalità di partecipazione: ingresso gratuito, l’evento si svolgerà all’esterno del locale. In caso di maltempo si svolgerà all’interno.

Anniversario del Caffè e Libreria!

Ed eccoci qui, era il 5 maggio del 2004 un giovedì uggioso come oggi.
Mi dovevo ancora affacciare ai 30 anni quando decisi Cerveteri per questa nuova avventura.
L’emozione di aprire al pubblico Il Rifugio degli Elfi, un locale sognato da tempo, un luogo per le colazioni ma anche un’immersione nel mondo fatato, per dare spazio a quella fantasia che rischia sempre di essere nascosta e sopraffatta dagli eventi della vita di tutti i giorni.

Negli anni mi avete dato fiducia e sono diventata per molti un punto di riferimento, con alcuni sono cresciuta insieme e molti hanno lasciato un segno indelebile nei miei ricordi.
Molti li ho visti nascere, altri crescere e diventare uomini e donne che a loro volta hanno creato meravigliose famiglie.

Oggi sono qui per ringraziare tutti voi, proprio voi, mi avete aperto le braccia ed accettato in questo Centro Storico ricco di persone speciali e sempre disposti a dare una mano. Avete accettato le mie stravaganze e le mie passioni e tante le avete fatte vostre.
Grazie di cuore perché senza di voi io non sarei potuta essere ancora qui oggi.