I nani sono una delle più antiche razze esistenti descritti esseri semi-divini che abitano il sottosuolo, nemici giurati dell’acqua nei racconti germanici sono custodi di tesori e abilissimi fabbri che forgiano spade, scudi, elmi e lance. Una particolare specie di nani furono i nibelunghi descritti come potentissimi conoscitori delle scienze magiche. Esseri piccoli, brutti e deformi emergono dai miti, dai racconti popolari e dalla letteratura colta con una luce sostanzialmente positiva, se rispettati dimostano di essere preziosissimi alleati del genere umano. I nani vengono descritti di corporatura bassa e tarchiata di solito con una lunga barba e aspetto di vecchi, perchè si dice raggiungano la maturità quando hanno appena 3 anni e che la loro barba è già grigia a 7. Sembra che non possono uscire da sottoterra durante il giorno o un raggio di sole li trasformerebbe in pietra. NANO: dal latino Nanus che a sua volta deriva dal greco Nànus. Per gli Irlandesi sono i Little People, mentre i Bretoni usano l’appellativo di Korrigez. Jung li identificava come i guardiani dell’inconscio, mentre il lingua francese conservano ancora un nome in assonanza con i demoni, Lutin.

Dwarf_Worker_advanced
Dwarf_Defender
Dwarf_battlepriest