Tag: cerenova

Presentazione dei libri di Anna Bonetti “Anna, i gatti e altre storie” e “Anna, l’aldilà e l’aldiquà”

Sabato 6 alle ore 19:00 ci sarà la presentazione di due libri dell’autrice Anna Bonetti, Simple Edizioni. Interverranno la giornalista Barbara Pignataro e la scrittrice Anna Manzo.

Anna, i gatti e altre storie” il libro ci trasmette tutto l’amore che Anna ha per gli animali, ai quali dedica il suo tempo libero, prendendo anche di impegno il sostentamento delle varie colonie feline di cui si interessa. Nata a Roma al Foro Romano, davanti al Palatino, dove i suoi nonni aristocratici, proprietari terrieri, poi caduti in disgrazia, ebbero dal Comune di Roma una casa, quando il loro Palazzetto alla Montagnola, a San Paolo, fu bombardato dagli Americani, nell’ultima guerra mondiale. E’ sempre stata contornata dai gatti del Foro dove nasce il suo amore per questi animali, ai quali dedica il suo tempo libero, arrabattandosi per il sostentamento delle varie colonie feline di cui si interessa. Ha fatto calendari e foto di gatti. Ora ha scritto queste storie sperando che piacciano anche ai non gattari.

Il ricavato andrà a sostegno delle colonie feline.

Anna, l’aldilà e l’aldiquà” suo secondo libro comprende stralci di vita e memorie di tempi trascorsi, ma mai dimenticati. È un libro autobiografico che non lascia spazio alla fantasia. Tutto quello che vi è riportato è semplice verità, come si può dire anche del suo precedente libro “Anna, i gatti ed altre storie”.
Per questa sua nuova pubblicazione l’autrice ha tirato fuori dai suoi cassetti della memoria, che ancora regge, come ama dire, episodi di vita vissuta, storie che a volte sembrano fantastiche, ma che con la fantasia non hanno nulla a vedere. Storie tratte dalla sua vita a metà: bellissima e tremendamente triste e dolorosa, ma sempre vissuta con leggerezza e sogno, per merito del suo temperamento che la porta a trarre da tutto quello che accade il lato positivo.

Anna Bonetti si è diplomata all’Accademia d’Arte Costume e Moda, ha ricevuto attestati in etruscologia e archeologia, facendo vari scavi con insigni archeologi, ha insegnato ginnastica riabilitativa, è pittrice, fotografa e, per hobby, fotomodella, attrice e doppiatrice. Ultimamente si è impegnata anche in politica, presentandosi come Consigliera nella sua città di adozione, l’amata Cerveteri. Insomma, chi più ne ha, più ne metta.

Per info 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
Gli Eventi si svolgeranno all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verranno svolti all’interno.

Presentazione “Modus Navigandi” di Mauro Pandimiglio

Sabato alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Modus Navigandi – Una pedagogia del mare” di Mauro Pandimiglio, della Hoepli Editore. Evento in collaborazione con la Biblioteca Comunale Nilde Iotti .

Sarà presente l’autore, la docente Jole Stragapede con delle letture scelte e le bellissime musiche di Michael Supnick trombonista, trombettista, compositore, arrangiatore e scrittore statunitense naturalizzato italiano, uno dei principali artisti di New Orleans jazz.

“In mare le disabilità cessano di diventare un problema e si inseriscono a pieno titolo nelle differenze e nelle unicità di cui la natura è potente espressione. Questo libro rintraccia e rilancia gli elementi storici e filosofico-educativi di una pedagogia del mare, partendo da una sperimentazione di processi inclusivi messa in atto da oltre vent’anni in una scuola di vela residenziale tra le più importanti in Italia, in cui sono stati introdotti giovani disabili. I problemi educativi sono analizzati con l’aiuto di riferimenti accademici e di autori impegnati nei campi della psicologia, della pedagogia, delle neuroscienze e dell’antropologia. Nel percorso leggero ma puntuale del libro sono definiti i cardini di un modello di apprendimento, quello del navigare, che attraversa e trasforma quello formale e lineare della scuola per farsi circolarità di un linguaggio d’ascolto e di un apprendimento che nasca prima di tutto dentro ciascuno di noi”.

Mauro Pandimiglio, esperto velista, ha fondato l’Unione Italiana Vela Solidale, il circolo Mal di Mare e, nel 2001, Handy Cup, la prima competizione in Europa a cui è possibile partecipare solo avendo a bordo un disabile.

Per info 069943285
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno.

Presentazione del libro “Bellezza e Terrore” di Giacomo Di Costanza

Sabato alle ore 19:00 ci sarà la presentazione del libro “Bellezza e Terrore” di Giacomo Di Costanza della PAV Edizioni, dialogherà con l’autore la professoressa Alberta Iacobini.

L’autore rielabora in una chiave non autobiografica il suo vissuto, cercando di superare la morte del padre che ha perso la sua battaglia con il Covid-19. “Con questo scritto, che rielabora in una chiave non autobiografica molto del mio vissuto, vorrei aiutare chi soffre. Come? Instillando nel lettore il dubbio, facendogli cadere il pavimento da sotto i piedi, mettendolo con le spalle al muro. Perché solo quando perdiamo tutto possiamo vivere pienamente. Accettando la vita nella sua complessa e multiforme diversità, Bellezza e Terrore“.

“Sai chi sei? Non chi diventi sul posto di lavoro, fra gli amici, in palestra o in famiglia. Ma chi sei quando a guardarti è soltanto la tua immagine riflessa nello specchio. Partendo da questo semplice quesito, antico come l’umanità stessa, il protagonista di questo romanzo inizia il proprio viaggio interiore alla ricerca di sè. Nel corso delle peregrinazioni che lo attendono, fra rivelazioni luminose e albe che tolgono il fiato, dovrà fare i conti con tutte le paure, i dubbi e le incertezze che per lunghi anni ha volutamente ignorato.
Dovrà fare i conti con i propri demoni. E tu, ci riuscirai?”

Giacomo Di Costanza vive a Tarquinia, dopo aver concluso il suo percorso universitario laureandosi in Editoria e Scrittura, ha scritto per varie testate giornalistiche cartacee e on line. Si è specializzato ulteriormente in Digital marketing e ha lavorato come copywriter per un’agenzia di comunicazione romana. Attualmente si occupa di scrittura creativa e di SEO copywriting.

Per info: 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno

Presentazione del libro “Il Circo dei Folli” di Francesco di Giulio

Mercoledi 13 luglio alle ore 19:00 ci sarà la presentazione del libro “Il Circo dei FolliScatole Parlanti Editore, di Francesco Di Giulio che interverrà insieme alla giornalista Barbara Pignataro.

Il testo parla in maniera avvincente della continua lotta tra l’apprezzare ciò che si ha e sognare ciò che si vorrebbe: una rincorsa infinita e sfiancante della felicità, vista attraverso gli occhi e le esperienze del protagonista.

“Siamo tutti soli. In ogni momento. Ma lo siamo ancora di più quando, davanti uno specchio, fissiamo l’immagine del nostro volto con una pistola puntata alla tempia”. Vasco Proietti è un ragazzo di Roma, speaker radiofonico e aspirante scrittore. Il suo atteggiamento spavaldo lo costringe a intraprendere un viaggio dalla propria città natale fino ad Amsterdam. Divenuto uno scrittore conosciuto, all’apice della fama, i suoi demoni si scatenano a tal punto da condurlo a odiare quel mondo tanto ambito. Un successo e una nuova misura esistenziale che Vasco, vittima del suo lato autodistruttivo, proverà a gestire scontrandosi con le sue paure. “Quando ero più giovane e squattrinato sapevo che il mio futuro sarebbe stato migliore e ora che quel futuro è giunto, rimpiango quel grigiore del passato. L’ennesima lotta tra ciò che si sogna e ciò che si possiede. Tra ciò che si possiede e ciò che si sogna. In questo ciclo senza fine, la felicità rimane sempre un passo avanti a noi”.

Francesco Di Giulio dopo aver vissuto tra Roma e Amsterdam, si è stabilito a Bracciano. La sua più grande passione è la scrittura e la voglia di scrivere e di esprimere se stesso è nata nel momento in cui ha iniziato a viaggiare. Ha esordito con il thriller medievale La libertà del pettirosso (Lettere Animate, 2017). In seguito ha pubblicato un romanzo distopico diviso in due volumi: L’anello di HellCityRinascita e L’anello di HellCityL’evasione (Castelvecchi, 2019), e Tutta colpa di un uomo brizzolato (Scatole Parlanti, 2020).

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno.

Presentazione del libro “La Droga delle Vergini” di Pino Perriello

Mercoledi 29 alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “La droga delle Vergini” di Pino Perriello. Dialoga con l’autore la scrittrice e regista teatrale Fausta Maria Rigo.

“Mario è un uomo brutto, con una figlia adolescente che sembra un “sorcio” in sovrappeso. Inizia così la ricerca della bellezza, una ricerca che può diventare l’ossessione di tutta una vita. Ma a volte basta poco, una scelta affrettata, per finire nel beauty center sbagliato e trasformare il sogno della bellezza nell’incubo dell’anoressia. Ed è così che la sua bambina, giorno dopo giorno, arriva a non avere più la forza di alzarsi dal letto della sua cameretta. Sua figlia rischia di morire e lui non sa come salvarla.
Tutto cambia solo quando Mario comprende che si tratta di anoressia indotta, causata da qualcuno che vive nel mondo sfrenato della bellezza. Ma sono anni che vive rintanato nel suo mondo di uomo brutto.
Eppure sa che, per salvare la sua bambina, dovrà trovare il coraggio di scendere nelle pieghe più insidiose del mondo della cosmesi, dove si nascondono perversi ipnotisti e spietati assassini”.

Pino Perriello, classe 1962, vive e lavora in provincia di Roma. Scrittore, editor coach e giornalista, ha pubblicato una ventina di titoli fra romanzi, racconti e saggi. In qualità di giornalista ha lavorato per riviste specializzate, emittenti radiofoniche e quotidiani nazionali. Come autore di narrativa è stato premiato nel 1987 in uno dei più importanti concorsi a risonanza nazionale: il “Premio letterario Inedito-L’Espresso” che aveva in giuria Leonardo Sciascia, Alberto Moravia, Ferdinando Adornato e altri grandi autori italiani. Nel 2008 è stato inserito nella cinquina dei vincitori del concorso letterario di Edizioni Centocinquantalibri. E nel 2009 è stato inserito tra i finalisti del concorso 8×8 di Fandango Libri e Minimun Fax. Dal 2010 ha viaggiato a lungo in Asia svolgendo anche incarichi “delicati” per il consolato italiano in India. Per un decennio si è dedicato alla saggistica pubblicando Il genio inconscio, Il talento del nemico, Meditazione Integrale, Risveglia i tuoi talenti, Guarirai se cambierai, Psicomorfosi e Lo yoga delle emozioni.
Nel 2021 è tornato alla narrativa pubblicando il thriller psicologico Tre omicidi a carnevale.
La droga delle vergini è il suo secondo romanzo thriller.

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno

Eventi letterari del mese di giugno 2022

Dopo l’interessante presentazione del libro “La notte delle cinque lune. Il processo al Conte Everso dell’Anguillara Estinzione dell’antica stirpe” di Biagio Minnucci e Graziarosa Villani, Gangemi Editore, che ha aperto una serie di eventi previsti per il mese di giugno, vi illustriamo le date delle prossime presentazioni:

mercoledi 15 alle ore 18:30 Federico Schio presenterà il suo libro “Sottosopra. La mia Via degli DeiPanda Edizioni

sabato 18 alle ore 18:30 Daniela Alibrandi presenterà “Delitti negati nei sacri sotterraneiIanieri Edizioni

mercoledi 22 alle ore 18:30 Mauro Nardini presenterà “Dentro L’incuboArduino Sacco Editore

mercoledi 29 alle ore 18:30 Pino Perriello presenterà “La droga delle Vergini

Davide Lupidi “Venti Chilometri di Azzurro” Tuga Edizioni

Sabato 21 maggio alle ore 18:30 avremo il piacere di ospitare Davide Lupidi , che insieme all’autore Mauro Negretti ci parlerà del suo libro “Venti chilometri di azzurro“.
Parteciperanno alla presentazione anche Gianluca Galletti della casa editrice “Tuga Edizioni” e Federica Battafarano Assessore alle Politiche Culturali e Sportive.
L’evento è in collaborazione con la Unicoop TirrenoSezione soci Etruria Cerveteri.

Venti chilometri di azzurro” L’inferno degli Inferni, così l’hanno sempre chiamato i suoi guardiani. Una torre solitaria assediata dall’Atlantico e in balia delle tempeste da più di un secolo. Ar-Men è il faro d’alto mare più temuto e isolato della Bretagna, ed è per questo che Jean l’ha scelto: un luogo lontano abbastanza per mitigare ricordi e dolore. Ma possono la solitudine del mare e le prove estreme della natura sconfiggere il vuoto dell’anima? È davvero possibile uscire da un inferno affrontandone un altro? Jean dovrà scoprirlo in fretta. Dovrà capire e accettare senza riserve le proprie scelte, comprendere sé stesso in un viaggio alla ricerca della propria identità, della speranza perduta e di una pace ancora sconosciuta.

Davide Lupidi è nato a Grosseto ed è laureato in Scienze delle Comunicazioni. Studia la lingua portoghese dal 1999 e ha conseguito il massimo livello di certificazione del CEFR (Common European Framework of Reference for Languages) presso il centro di valutazione per stranieri dell’Università di Lisbona. Viaggia in Sudamerica da oltre quindici anni. È stato traduttore per una rivista bilingue di Rio de Janeiro e ha collaborato per l’insegnamento della lingua italiana con un ente filantropico brasiliano. In ambito sportivo, insegna in vari stati del Brasile, occupandosi di attività legate alla Scherma. Venti chilometri di azzurro è il suo primo libro, pensato e scritto originariamente in lingua portoghese e di cui sono stati già acquisiti i diritti in Brasile.

Per info: 069943140
Modalità di partecipazione: ingresso gratuito. L’evento si svolgerà all’esterno del locale. In caso di maltempo si svolgerà all’interno.

Mauro Valentini presenta “Lo chiamavo Tyson” e “Cesare – come quando fuori piove”

Sabato 14 maggio alle ore 18:30 avremo di nuovo il piacere di ospitare nel nostro locale lo scrittore Mauro Valentini , che insieme alla conduttrice radiofonica Roberta Calce ci parlerà dei suoi due romanzi noir “Lo chiamavo Tyson” e “Cesare – come quando fuori piove“.

Tyson” è un uomo come tanti che, superati i 50 anni, riceve dalla vita un’ultima occasione per trovare una dignità, un posto decoroso nella società che lo ha sempre rifiutato, relegandolo ai suoi margini. Questo romanzo dalle tinte così forti io l’ho dedicato a quelli come Tyson, gli sradicati, i gli esiliati dei quartieri ghetto della Capitale. Ci sono tanti Tyson nelle periferie di Roma e molti avrebbero potuto avere un destino migliore, ma non ce l’hanno fatta: sono stati travolti. Altri invece cercheranno forse ancora un’ultima volta di cambiare, anche a costo di usare la violenza. Insomma, proprio ad ogni costo».

Cesare” vive anni in una sorta di isolamento volontario. Ha un buco dentro a cui non sa dare una spiegazione. E allora inizia a cercare il motivo di questo suo malessere ripercorrendo i momenti più importanti della sua vita. Gli amori perduti, un figlio che non lo vuole come padre e un brutto infortunio che ha spezzato i suoi sogni di promessa del calcio. Ma in questo percorso di riflessione rabbiosa troverà presto qualcuno contro cui riversare le colpe del suo fallimento. E deciderà di vendicarsi, mettendo in moto un piano violento e salvifico, che scatenerà una serie di azioni e reazioni che lascerà il lettore letteralmente senza fiato.

Per info: 069943140

Modalità di partecipazione: ingresso gratuito, l’evento si svolgerà all’esterno del locale. In caso di maltempo si svolgerà all’interno.

Pentagonum di Bridget Mary Marton

Siamo orgogliosi di avere nei nostri scaffali il libro Fantasy autopubblicato “Pentagonum” di Bridget Mary Marton, primo capitolo della omonima saga, una serie di romanzi fantastici, rivolti ad un pubblico giovane ma anche agli appassionati del genere non più giovanissimi. Tante sono le sfumature di questo fantasy enigmatico, dalla fiaba, al thriller ecologico, dal gotico al soprannaturale. Ambientato in una linea di tempo immaginaria, ma che i lettori più attenti riusciranno a ricostruire, il mondo Pentagonum è intriso di tradizioni, feste, leggende e magie.

“Holly Bee Bell è una giovane ragazza, con un orologio al collo ma sempre in ritardo. Affascinata dai vecchi miti, non le sembra vero di potersi trasferire a Kingstone per lavorare come aiutante di una bibliotecaria e trascorrere così le sue giornate tra pile sconfinate di libri polverosi. Ma presto, un’oscura e remota leggenda cambierà il corso della storia: i misteri, che tanto la affascinavano, diventeranno una realtà incombente e molto di ciò che era stato sepolto farà ritorno… In un mondo fiabesco e colorito, ricco di feste e tradizioni gioiose, ma anche di pericolosi segreti, Holly e i suoi amici dovranno essere pronti a tutto, dalle creature un tempo esiliate, all’antica magia, fino al confine che separa i vivi dai morti. Il grande enigma è ormai in atto, e deve essere risolto”.

Bridget Mary Marton vive a Cerveteri ed è molto attenta al rispetto e la cura dell’ambiente ed è proprio per questo che il mondo Pentagonum è attento alle proprie soluzioni creative, ricercando il migliore compromesso tra fantasiosità, materiali evocativi e sostenibilità, quindi la pubblicazione del libro è completamente eco-friendly. In omaggio all’acquisto del libro ci sarà il segnalibro Trugliolone, in feltro di lana anch’esso ovviamente facente parte dell’iniziativa per la sostenibilità.

Casa editrice indipendente Tuga Edizioni

Nei nostri scaffali sono disponibili molti titoli della casa editrice indipendente Tuga Edizioni, nata sul finire del 2012 a Bracciano, in provincia di Roma, la passione per il mondo lusofono (letteratura portoghese) rappresenta la sua linfa vitale, il naturale propellente per un’attività che l’ha condotta fin qui alla ricerca di grandi opere della letteratura portoghese ancora, inspiegabilmente, inedite in Italia. Nasce così la collana Torre de Belém, di cui nei nostri scaffali potrete trovare:

João Aguiar con “Inês de Portugal”

Eça de Queirós con “Egitto Appunti di Viaggio”

Itamar Vieira Junior con “Aratro Ritorto”

Così come la collana Torre do Tombo, che omaggia nel nome l’archivio centrale dello stato portoghese e si rivolge invece a tutta la saggistica di stampo lusofono. Disponibile:

Rui Tavares con “Il piccolo libro del grande terremoto – Lisbona 1755”

Armando Norte con “Giovanni XXI – Il papa portoghese”

E la Collana LusoMonografie, disponibili:

Jorge Carlos Fonseca con “L’inchiostro seduttore delle mie notti”

Isabella Cesarini con “Con la parola vengo al mondo – Bellezza e scrittura di Clarice Lispector”

La Collana Portuliana con:

“A Lisbona non è mai lunedi” di nove autori, nove racconti, nove giornate lisbonesi

Davide Mazzocco con “Novecento lusitano”

Marcello Sacco con ” Mille per una notte e altri racconti da Lisbona”

Ed inoltre il libro “Venti chilometri di azzurro” di Davide Lupidi che sarà presto presentato nel nostro Caffè & Libreria con la gentile partecipazione dell’autore e dell’editore Tuga Edizioni.