Home » bracciano

Tag: bracciano

Il Maggio dei Libri 2024 a Cerveteri

Il Maggio dei Libri 2024 a Cerveteri

Per “Il maggio dei libri” abbiamo il piacere di comunicarvi due presentazioni che si svolgeranno in collaborazione con la Unicoop TirrenoSezione Soci Etruria.

Con il patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

Nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale dei libri quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, “Il Maggio dei Libri” è una campagna nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto.

– Il 17 maggio alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “A cosa pensano i poeti” di Francesco Certo, Pan di Lettere Editore. Presenta e dialoga con l’autore la giornalista Alice Lopedote, letture a cura di Claudio Germanò e Morena Mancinelli.

Raccolta di cento poesie sul filo dei tormenti e delle piccole grandi gioie del poeta, tra la ricerca del senso dell’amore (spiegato con l’immaginazione del corpo bramato della donna) e l’eterna disillusione dei giorni scontenti, vinti dalla prepotente vittoria della solitudine, a suo modo rassicurante.

– Il 31 maggio alle ore 18:30 ci sarà la presentazione di “Storie – Sento ancora le loro voci nelle sere d’estate” di Antonio Paone, Presenta e dialoga con l’autore la giornalista Barbara Pignataro.

Una raccolta di racconti, un viaggio nella memoria con storie di infanzia, di cinema, di scuola, di università, di Napoli, di Veterinaria, di militare, di lavoro, di yoga, di coop, di rivoluzioni possibili e impossibili. Storie di affetti e amicizie, di cantautori, di terremoti e di attentati, storie di passioni e di sopravvivenza, storie di c’era una volta e adesso non c’è più. Storie di fortune e di poesia, di rock e di opportunità, di persone e di oggetti che diventano sangue e carne. Storie da raccontare, tristi, allegre, drammatiche e divertenti.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Il mistero di Villa Feoli” di Emilio Limone

Presentazione del libro "Il mistero di Villa Feoli" di Emilio Limone a Cerveteri (Roma)

Il 20 aprile alle ore 18:00 presso le Case Grifoni di Piazza Santa Maria ci sarà la presentazione del libro “Il mistero di Villa Feoli” di Emilio Limone, Ianieri Edizioni. Dialogherà con l’autore Annamaria Onelli redattrice della testata giornalistica “L’Agone” della Tuscia Romana.

Da segnalare la sua partecipazione alla trasmissione di RAI 1 “Mille e un libro. Scrittori in tv“, condotta da Gigi Marzullo e curata da Susanna Battistini.

Dopo aver visto sfumare all’ultimo secondo una gioia calcistica che attendeva da molti anni, il maresciallo Ettore Festa smette i panni del tifoso e torna al comando della stazione dei carabinieri di Rofi Terme. A un passo dalla pensione, si ritrova alle prese con un delitto, il secondo di cui deve occuparsi in vita sua. In una sontuosa villa nobiliare, appartenuta a un conte decaduto, uno dei tre eredi viene trovato morto con un tagliacarte conficcato nel collo. Nessun indizio decisivo faciliterà una rapida risoluzione del caso. L’eco di strani riti compiuti proprio in quella dimora, scenario anche di un brutale omicidio ottocentesco, accompagnerà Festa alla scoperta di un passato che nasconde superstizioni e segreti. Il maresciallo cercherà di trovare spiegazioni razionali, ma rischierà di finire preda di suggestioni inquietanti. Finché, a sorpresa, la sua passione per il calcio s’intreccerà alle indagini.

Emilio Limone è giornalista pubblicista e maresciallo dei carabinieri. Ha intrapreso l’attività giornalistica a quindici anni, collaborando con quotidiani, televisioni, periodici, siti web, agenzie di media monitoring, riviste istituzionali e uffici stampa. Con Massimo Gramellini, Mario Tozzi e altri autori, è tra le firme dei prestigiosi prodotti editoriali 2023 e 2024 dell’Arma, presentati da Amadeus all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Organizza e partecipa a spettacoli ed eventi in qualità di showman, presentatore, moderatore e relatore. Ha pubblicato la raccolta di poesie “Le poche righe sopravvissute” (NeP Edizioni, 2014) e il saggio “Sfogliando una fiamma. Storia letteraria dei Carabinieri” (Ianieri Edizioni, 2021), alle spalle la vittoria di vari premi nell’ambito di concorsi letterari per la poesia e racconti brevi, “Il mistero di Villa Feoli” rappresenta per Emilio Limone l’esordio quale romanziere.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Non chiedermi chi sono” di Claudia Bellocchi

Presentazione del libro "Non chiedermi chi sono" di Claudia Bellocchi

Venerdi 5 aprile alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Non chiedermi chi sono” di Claudia Bellocchi, Robin Edizioni.

In occasione della presentazione sarà possibile vedere le illustrazioni originali dell’autrice contenute nel libro.

Un romanzo di formazione in un tempo in cui passato e presente sembrano coesistere e in un luogo dove abusi, violenze, restrizioni rischiano di trasformarsi in un inevitabile destino.
Riuscirà Frankie a sopravvivere e a trovare un posto nel mondo?
Al lettore la risposta da scoprire insieme alla protagonista, seguendola nel suo percorso di crescita, soffrendo, gioendo e… vivendo insieme a lei.

Claudia Bellocchi dopo la laurea in Economia e Commercio, inizia a svolgere, tra Roma e Buenos Aires, un’intensa attività di studio e di sperimentazione, che confluisce prevalentemente nelle sue opere di pittrice e scrittrice. Dalla pittura l’artista spazia nell’immagine con video e installazioni fino ad arrivare all’esplorazione della parola scritta, che si fa azione nel linguaggio teatrale. Dopo aver collaborato con programmi radiofonici, riviste cartacee e on line, dopo aver scritto poesie, racconti brevi, e due corti teatrali selezionati al Festival Teatrale sulla Violenza di Genere a Buenos Aires. Non chiedermi chi sono è il suo primo romanzo.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Una pioggia di piccole stelle” di Pierluigi Vito

 

Presentazione del libro "Una pioggia di piccole stelle" di Pierluigi Vito, Augh! Edizioni

Venerdi 15 marzo alle ore 17:30 ci sarà la presentazione del libro “Una pioggia di piccole stelle” di Pierluigi Vito, Augh! Edizioni.

Una pioggia di piccole stelle è una raccolta di dodici racconti che attingono a piene mani dalle sfaccettature della natura umana. Una donna affronta un viaggio per riavvicinarsi alla propria terra natia, l’Ucraina, devastata dalla guerra; un ladro ruba in casa d’altri un’inattesa occasione di redenzione; una squadra di calcio destinata a non vincere mai tira fuori l’orgoglio per reagire ai lazzi più beceri degli spettatori. E ancora, frammenti di telefonate ricompongono una storia che si conclude sulle macerie di Sarajevo; il mito del Pirata rivive nella panoramica delle sensazioni provate dal ciclista e da un tifoso; l’attentato alle Torri Gemelle raccontato da chi per ultimo esce prima del crollo. L’ingiustizia delle discriminazioni, la lotta per trovare un senso alla vita, l’indecifrabile meraviglia delle relazioni tra esseri umani segnano un filo comune tra queste piccole grandi storie.

Pierluigi Vito è nato a Viterbo nel 1974. Giornalista professionista, lavora dal 2003 a Tv2000 in forza al tg e alle rubriche culturali. Ha realizzato i documentari “Miserias Experiri“, “Un avvenire di libertà“, “Classe ’99“, “Un sorriso di pace” e “La vita che ci voleva“. È autore dei romanzi “Quelli che stanno nelle tenebre” (Robin, 2016) e “I prigionieri “(Augh!, 2021), primo classificato nella sezione narrativa edita del premio “Argentario” (2023). Sempre per Augh!, nel 2022 assieme a Rudy H. Guede ha pubblicato “Il beneficio del dubbio“. La mia storia.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Il seme rubato” di Patrizia Bettinelli

presentazione del libro "Il seme rubato" di Patrizia Bettinelli a Cerveteri

Venerdi 8 marzo alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Il seme rubato” di Patrizia Bettinelli, booksprint edizioni. Dialogherà con l’autrice Barbara Pignataro.

Da un inganno nasce un amore. La storia è ambientata a Milano negli anni ’70. Marco e Letizia, giornalista e fotografa, sono colleghi di lavoro e hanno una breve relazione sentimentale. La donna desidera un figlio e decide che Marco potrebbe essere l’uomo giusto come donatore di seme inconsapevole.  Il protagonista ha sogni premonitori che lo collocano nella categoria degli umani con capacità extrasensoriali strettamente legate alle emozioni d’amore. Il progetto si realizza, Letizia decide di non comunicare la notizia a Marco, ma ha un ripensamento e lo informa della gravidanza. La reazione è inaspettata. Tutti i personaggi e gli eventi sono presentati con approfondita introspezione psicologica e in una visione positiva dei sentimenti e della vita.

Patrizia Bettinelli è docente di lettere, giornalista, operatore olistico come Master di Reiki, è nata a Milano e vive a Cerveteri in provincia di Roma. Ha pubblicato “Bosnia” raccolta poetica (1995); “Il bambino che vola” favole per bambini (2020); “Storie di donne sopravvissute” raccolta di racconti, poesie (2020). Da sempre presente nel mondo della cultura, è stata presidente di associazioni culturali, attiva nel volontariato per le tematiche relative alle donne, ai giovani, agli stranieri e al mondo della disabilità.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

“Voice” AperiScena con delitto 14 Ottobre a Cerveteri

AperiScena con delitto Cerveteri

Seconda data disponibile per “AperiScena con delitto”,  Sabato 14 ottobre alle ore 20:00 venite ad esaminare gli indizi e risolvete con noi il misterioso delitto in una piacevole serata all’insegna del giallo.

Vi aspettiamo Sabato 14 ottobre ore 20:00 con “Voice” il nuovo caso di AperiScena con delitto.

POSTI LIMITATI PER INFO E PRENOTAZIONI: Per info 069943140

“Voci” AperiScena con delitto 07 Ottobre a Cerveteri

AperiScena con delitto a Cerveteri, Murder Party, Cena con delitto

Il 7 ottobre torna finalmente l’AperiScena con delitto, dove gli ospiti sono coinvolti in un gioco di ruolo “giallo” ispirato a Cluedo, che nasce negli anni 90 in Inghilterra con il nome di Murder Party. Negli anni si è divulgato velocemente in tutto il mondo giungendo fino a noi del Rifugio degli Elfi che nel 2009 decidemmo di portarlo a Cerveteri riscuotendo un successo sempre in crescita. Nelle serate con delitto vengono coinvolti gli spettatori a collaborare alle indagini per identificare il colpevole dell’atroce crimine.

Mettete alla prova le vostre doti da investigatori, aguzzate i sensi, fiutate gli indizi e trasformate una normale cena in un esperienza noir ricostruendo e indagando su un orrendo misfatto! Se volete saperne di più non mancate al prossimo evento del 7 ottobre. Il vero PROTAGONISTA sei tu ed il divertimento è assicurato!!!

Vi aspettiamo Sabato 7 ottobre ore 20:00 con “Voci” il nuovo caso di AperiScena con delitto.

POSTI LIMITATI PER INFO E PRENOTAZIONI: Per info 069943140

Presentazioni libri a Cerveteri nel mese di Agosto 2023

Presentazioni del mese di agosto 2023 "Delitti Sommersi" di Daniela Alibrandi "Ciccio e Tore" di Mauro Valentini e Luciano Garofalo Agnese Lorenzin legge ed interpreta "Nella Città l'inferno" di Isa Mari "La strada non aspetta" di Roberto Frazzetta "Trappola Morale" di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Edizioni.

Siamo lieti di comunicarvi le date delle prossime presentazioni del mese di agosto 2023:

Eventi con il Patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

04 agosto: “Delitti Sommersi” di Daniela Alibrandi, Morellini Editore.
Mani Fredde, un maniaco psicopatico, viene rilasciato dall’ospedale psichiatrico giudiziario dove ha scontato cinque anni di reclusione, per essere affidato alla valutazione del servizio neuropsichiatrico dell’ospedale romano Gianicolense. Ingannando gli specialisti, ottiene un regime di semilibertà. Ora potrà attuare la vendetta che ha pianificato contro il commissario Rosco e l’agente Loverso, i quali, a suo tempo, lo assicurarono alla giustizia. Si è documentato sui segreti del sottosuolo romano, scoprendo l’esistenza di un sistema di laghi sotterranei. Il suo piano prevede di sfruttare a proprio vantaggio l’imperscrutabilità di quei luoghi. In quelle stesse ore Luigi Monti, un portantino dello stesso ospedale Gianicolense, sotto al quale si trova un enorme lago sotterraneo, si rivolge al commissario Rosco, per risolvere il mistero delle ruote tagliate sistematicamente alla sua auto. La vita di Mani Fredde si intreccerà drammaticamente con quella del Monti.

09 Agosto: “Ciccio e Tore” di Mauro Valentini e Luciano Garofalo, Armando Editore. Francesco Pappalardi detto Ciccio, di tredici anni e suo fratello Salvatore detto Tore, due anni più piccolo, scompaiono la sera del 5 giugno 2006 dal centro di Gravina, borgo storico dell’alta Murgia. Per lungo tempo il destino dei due ragazzi rimane avvolto nel mistero fino a che, un anno e mezzo dopo, viene arrestato il padre dei due: Filippo. Secondo l’accusa è stato lui a uccidere i figli e a nasconderne i corpi. Sembra tutto risolto quando qualche mese dopo un ragazzino, coetaneo di Ciccio e Tore, cade in una cisterna scavata nel sottosuolo di un palazzo abbandonato nel centro cittadino e da tutti chiamato La casa delle Cento Stanze. I Vigili del Fuoco che soccorrono il ragazzo, rinvengono così i corpi di Ciccio e Tore, caduti anch’essi nello stesso luogo quella sera di due anni prima. Il ritrovamento consentirà la scarcerazione di Filippo, ingiustamente accusato, disegnando nuovi scenari sui fatti di quella sera. Luciano Garofano e Mauro Valentini ripercorrono questa clamorosa vicenda umana e giudiziaria attraverso documenti, testimonianze e avvalendosi anche della narrazione di Filippo, vittima di un errore giudiziario sventato per puro caso. Un libro che offre percorsi non solo narrativi ma anche indicazioni concrete da destinare agli inquirenti per una possibile riapertura delle indagini e per scoprire finalmente cosa è accaduto a Ciccio e Tore. Per scoprire la verità.

16 Agosto: Agnese Lorenzin legge ed interpreta “Nella Città l’inferno” di Isa Mari. Readerforblind Editore. Attraverso il racconto delle tre detenute Paola, Antonella e Patrizia entriamo dentro il carcere femminile di via delle Mantellate a Roma negli anni ’50. Un racconto corale ed emozionate che percorre il passato, il presente e il sognato futuro delle tre detenute. Le loro speranze e i loro drammi in un concentrato di suoni, rumori e impreziosito dalla bellissima interpretazione dell’attrice Agnese Lorenzini.

23 Agosto: “La strada non aspetta” di Roberto Frazzetta, Bertoni Editore. Riccardo Masi è un capitano del ROS che in passato è stato infiltrato per anni nel clan Lo Bianco, una delle famiglie più potenti dell’Ndrangheta calabrese. In quella missione gli ideali di giustizia in cui credeva hanno iniziato a vacillare cambiandolo radicalmente. Solo grazie all’aiuto del Vecchio, misterioso personaggio dei servizi segreti, Riccardo riesce a liberarsi dalla sua posizione e chiudere con il mondo malavitoso per ritrovarsi intrappolato a capo di una squadra fantasma dei servizi, gli Evangelisti, che ha il solo scopo di svolgere azioni al limite per contrastare la piaga dell’Ndrangheta. La copertura della squadra è un pub nell’anonima cittadina di Cerveteri a pochi passi da Roma. Ma Riccardo Masi è un uomo stanco che non ne può più di quella vita e insieme a Tania, la sua donna, ha architettato un piano per sparire e cambiare vita una volta per tutte.

30 Agosto: “Trappola Morale” di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Edizioni. Francesca Ausili, sessantenne ridotta a lavorare come cartomante. Elena Venanzi, ex-carabiniera estromessa dall’Arma. Monica Selloni, giovane masochista mai sazia di maltrattamenti. Tre donne irretite dai propri fallimenti. In un susseguirsi di ore in cui gli eventi si accaniscono su di loro e le conducono a intersecare i loro destini, incappano in un tranello che le inchioda a una corresponsabilità che, nonostante lo zelo con cui il Commissario De Sanctis cerca di fiaccarle, negano con tutte le loro forze.

Presentazione del libro “Lo ScaldaCuore – Il mio primo bel ricordo” di Paola Scarsi

Presentazione del libro "Lo ScaldaCuore - Il mio primo bel ricordo, 100 personaggi noti e meno noti raccontano" di Paola Scarsi

Sabato 01 aprile alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Lo ScaldaCuore – Il mio primo bel ricordo, 100 personaggi noti e meno noti raccontano” di Paola Scarsi, Erga Edizioni. Dialogherà con l’autrice la giornalista Mariangela Pani.

Talvolta basta poco, anzi pochissimo, per scaldare il cuore. Chiudere gli occhi, dimenticare per qualche istante il mondo esterno, tornare indietro con la mente sino al primo ricordo bello. Non IL PIÙ bello, ma IL PRIMO.

Quel profumo, quel panorama, quel ricamo, quella persona, quel gesto, quella parola, quel suono… Sembravano dimenticati per sempre e invece, di fronte a una domanda precisa, sono emersi dai recessi della mente. Accanto ai ricordi dei personaggi più noti ci sono quelli di tante persone che hanno risposto alla “call” lanciata attraverso i social.

A tutti coloro che hanno risposto all’invito, per qualche minuto si è “scaldato il cuore” con un ricordo che hanno scelto di condividere con i lettori. È un modo semplice e delicato per vivere – unito forse alla nostalgia – qualche minuto di serenità. Quella di cui, dopo il tempo faticoso che abbiamo vissuto, sentiamo fortissimo il desiderio e la necessità. L’auspicio è che, terminata la lettura del libro e andando a ritroso nel tempo, anche i lettori incontreranno il loro primo ricordo, speriamo bello. A questo servono gli spazi bianchi che si incontrano nelle ultime pagine del libro.

Paola Scarsi è una giornalista, fotografa, motociclista, mamma, vive a Trevignano Romano, sul Lago di Bracciano. È nata a Genova nel 1957. Giornalista pubblicista, è stata Consigliere Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. È esperta di economia e tematiche sociali. Cura uffici stampa da oltre 30 anni: dai grandi concerti rock alle principali realtà del Terzo Settore italiano. Ha scritto l’e-book gratuito “Noi creiamo lavoro – storie di imprenditori immigrati”. Curiosa della vita in ogni sua sfaccettatura, crede fermamente nella solidarietà e nella tutela dei diritti. Fotografa per passione e sta sviluppando Emozioni dai Parchi, un percorso fotografico nei parchi naturali e nelle aree protette del Lazio

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO – POSTI LIMITATI

Presentazione del libro “Il Beneficio del Dubbio” di Rudy H. Guede con Pierluigi Vito

La Presentazione è stata rinviata per sopraggiunta indisposizione del relatore. Ci scusiamo con tutti coloro che avevano confermato la prenotazione, la presentazione verrà riprogrammata al più presto.

———————————————————————————————–

Sabato 28 gennaio alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro ” Il Beneficio del Dubbio – La mia Storia” di Rudy Hermann Guede in collaborazione con Pierluigi Vito, gli autori saranno entrambe presenti, edito da Augh! Edizioni.

Parte dei diritti d’autore andranno a sostegno della “Fondazione Bambino Gesù ONLUS”.

Quando nasce la tua libertà? Per Rudy Hermann Guede ci sono date, passaggi, persone che hanno costruito la risposta a questa domanda, formulata la sera del primo novembre 2007, quando nelle tenebre di una Perugia reduce dalla notte di Halloween si è consumato il delitto di Meredith Kercher. Una vicenda tragica e ancora da decifrare. Benché i nomi delle persone coinvolte abbiano occupato pagine di giornali, reportage televisivi, libri di memorie e di inchiesta, c’è una voce che non ha trovato lo spazio che meritava, quella di un ragazzo ritrovatosi nel posto sbagliato al momento sbagliato, vaso di coccio tra vasi di ferro. Eccola, allora, la storia di quel ragazzo, costretto a crescere da solo fin da bambino, ma capace di conservare un candore spiazzante. A fare da controcanto al suo racconto, le testimonianze di chi ha cercato di dargli affetto, di chi si è trovato ad accusarlo, di chi ha provato a ricostruire come la giustizia italiana abbia affrontato uno dei casi più intricati della recente cronaca nera.

Rudy Hermann Guede è nato ad Agou, in Costa d’Avorio, nel 1986. All’età di cinque anni è arrivato in Italia, Paese cui sente di appartenere totalmente. Studiando in carcere, si è laureato con lode in Scienze storiche all’Università degli Studi “Roma Tre”. Vive e lavora da uomo libero.

Pierluigi Vito è nato a Viterbo nel 1974. Giornalista professionista, lavora dal 2003 a Tv2000 in forza al tg e alle rubriche culturali. Ha realizzato i documentari Miserias Experiri, Un avvenire di libertà, Classe ’99 e Un sorriso di pace. È autore dei romanzi Quelli che stanno nelle tenebre (Robin, 2016) e I prigionieri (Augh!, 2021).

La presentazione del libro si svolgerà presso la Sala Ruspoli di Piazza Santa Maria, per info 069943140