Home » libreria cerveteri

Tag: libreria cerveteri

Presentazione del libro “L’ultimo respiro di Mara” di Marika Campeti

presentazione del libro "L'ultimo respiro di Mara" di Marika Campeti, Bertoni Editore a Cerveteri

Venerdi 5 luglio alle ore 21:00 ci sarà la presentazione del libro “L’ultimo respiro di Mara” di Marika Campeti, Bertoni Editore. Dialogherà con l’autrice Riccardo Dionisi.

Evento con il patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

La telefonata preoccupata di suo padre costringe Veronica a lasciare Roma per tornare in Umbria, nel casale di famiglia immerso nei boschi che costeggiano il fiume Faena. Lì, sulla collina tra Fratta Todina e Montecastello di Vibio, una minacciosa cascina conserva un segreto che la ossessiona. Chi abitava quella casa sedici anni prima? All’ombra dei rampicanti che infestano le mura di pietra, un uomo misterioso le tormenta i sogni, costringendola a ripercorrere i giorni antecedenti alla tragedia che le ha sconvolto la vita. Veronica deve fare i conti con frammenti di ricordi che la perseguitano, e mentre cerca dimettere insieme i pezzi, le sembra di essere costantemente osservata: lungo i sentieri del bosco, nella cantina umida della cascina, persino nell’intimità della sua camera. Il ricordo della sua adolescenza, il legame con sua cugina Mara e il silenzio che alberga nella sua vecchia casa la investono come un fiume in piena, spazzando via le sue certezze e lasciando dietro di sé solo detriti e fango. Una storia sul passato che ritorna inesorabile, di legami di sangue corrotti dalle ossessioni. Cupa, come il letto del fiume che rapisce l’ultimo respiro di vita.

Marika Campeti  si è laureata in Arti e scienze dello Spettacolo. Dopo gli studi ha svolto i suoi primi lavori nella post-produzione televisiva e cinematografica come rilevatrice dialoghi e assistente al doppiaggio. Attualmente si occupa di comunicazione sanitaria. Insegna danza orientale dal 2005 e ha fondato il gruppo “Le danzatrici di Miral“. La sua prima pubblicazione è nell’antologia di poesia erotica femminile “Ti bacio in bocca” (LietoColle, 2004), mentre è del 2018 il suo romanzo d’esordio “Il segreto di Vicolo delle Belle” (Apollo Edizioni). A seguire ha pubblicato poesie e racconti in “Le radici di Terracina” (Innuendo Editore, 2019), “Ninna nanna… ti racconto una favola” (Apollo Edizioni, 2019) “Vivere per amore” (Apollo Edizioni, 2020), “Inno al fuoco” (Bertoni Editore, 2022). Attualmente è redattrice per la rivista letteraria Writers Magazine Italia. Il suo secondo romanzo “Lo scorpione dorato” (Augh Edizioni, 2020) si è classificato primo al Premio letterario “Città di Arcore” 2021, e al premio letterario “Maria Dicorato” 2022. Nel 2022 ha scritto il romanzo “Neroavorio” (Augh! Edizioni).

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: L’EVENTO SI SVOLGERA’ ALL’ESTERNO, INGRESSO GRATUITO

Presentazione del libro “Il Baule” di Federica Ottombrino

Presentazione del libro "Il Baule" di Federica Ottombrino

Il 15 giugno alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “Il Baule” di Federica Ottombrino, Rossini Editore. La scrittura del romanzo “Il Baule” è coincisa con quella dell’Album “Canzoni dal Baule” con l’etichetta discografica La Chute Dischi, ispirato ai personaggi del libro. La presentazione, infatti, prevede l’esecuzione live di alcuni dei brani dell’album, voce e chitarra.

Evento con il patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

In una delle più grandi e antiche proprietà private di Capo Miseno, a 30 chilometri da Napoli, sulla strada che porta al faro galleggia una casa. In questo luogo si sono intrecciate le storie di una discendenza, tutta al femminile, di donne legate visceralmente alla dimora; una storia iniziata negli anni ’30, quando Maria, la capostipite, l’ha acquistata dopo essersene innamorata a prima vista. Cinquant’anni di lettere, foto e diari hanno permesso di non perdere traccia delle loro passioni, debolezze, sofferenze e bugie. Si incontrano più storie, vite che ruotano intorno alla casa e che sembrano sgretolarsi. Eppure, ineluttabile, resta la potenza di fuoco dell’antica dimora, che a dispetto del tempo, vive eterna.

Federica Ottombrino si è laureata con lode alla magistrale di “Relazioni Internazionali” all’Orientale di Napoli e da dieci anni è impegnata come musicista, autrice e cantante nel  “Fede ’n’ Marlen, il duo è l’unico fenomeno al femminile della musica partenopea con cui ha pubblicato tre album. La sua passione per la scrittura nasce durante l’infanzia e trova ora massima espressione con la pubblicazione del romanzo “Il Baule“.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: L’EVENTO SI SVOLGERA’ ALL’ESTERNO, INGRESSO GRATUITO

Presentazione del libro “Storie – Sento ancora le loro voci nelle sere d’estate” di Antonio Paone

Presentazione del libro "Storie - Sento ancora le loro voci nelle sere d'estate" di Antonio Paone.

Il 31 maggio alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “Storie – Sento ancora le loro voci nelle sere d’estate” di Antonio Paone. Presenta e dialoga con l’autore la giornalista Barbara Pignataro con letture dell’attrice Giorgia Palmucci.

Il ricavato delle vendite del libro sarà devoluto al progetto “Bambini Felici” dell’Associazione umanitaria Semi di Pace Odv di Tarquinia, durante la presentazione interverrà il presidente il Prof. Luca Bondi.

Evento in collaborazione con la Unicoop TirrenoSezione Soci Etruria, con il patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

Una raccolta di racconti, un viaggio nella memoria con storie di infanzia, di cinema, di scuola, di università, di Napoli, di Veterinaria, di militare, di lavoro, di yoga, di coop, di rivoluzioni possibili e impossibili. Storie di affetti e amicizie, di cantautori, di terremoti e di attentati, storie di passioni e di sopravvivenza, storie di c’era una volta e adesso non c’è più. Storie di fortune e di poesia, di rock e di opportunità, di persone e di oggetti che diventano sangue e carne. Storie da raccontare, tristi, allegre, drammatiche e divertenti.

Antonio Paone è nato a Catanzaro, dove è vissuto fino al 1974, ha poi girovagato l’Italia tra Napoli, Ventimiglia, Genova e infine Roma, Fiumicino e Tarquinia. Già veterinario, impegnato nel sociale nel mondo della cooperazione, è viaggiatore, cinefilo, appassionato di letteratura e di musica, conoscitore di pratiche yoga e di meditazione e in ultimo contastorie. “Storie” è il suo terzo libro dopo “Tutti i colori del viaggio e “Tutti i colori del viaggio 2″, disponibili per l’acquisto in occasione della presentazione, anche il ricavato delle vendite di questi ultimi, andrà al progetto “Bambini Felici” dell’Associazione umanitaria Semi di Pace Odv di Tarquinia.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “C’era una volta e ancora c’è il delitto d’onore – Nei tempi e nei luoghi della storia e dell’arte”

Sabato 27 aprile alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “C’era una volta e ancora c’è il delitto d’onore – Nei tempi e nei luoghi della storia e dell’arte” di Marianna Loredana Sorrentino, La Caravella Editrice. Modera l’incontro la scrittrice Rosaria Guerra.

La trama di questo saggio si articola come un viaggio attraverso la storia, la religione, la società e le relative rappresentazioni della donna. Un’esigenza conoscitiva dell’Autrice, che in modo affascinante ci coinvolge nella sua trattazione del codice Hammurabi, dell’Antico e Nuovo Testamento, della Bibbia, dal Codice Napoleonico al Rinascimento. La donna è santa, madre e femmina, ma solo in epoca illuminista comincia ad essere considerata soggetto autonomo di diritti. Diritti della donna storicamente violati, il cui delitto d’onore ne rappresenta un emblema. Questa panoramica storico-sociale e giuridica, fatta dall’Autrice sul concetto di donna, di onore e di delitto, rappresenta senz’altro uno stimolo utile per la diffusione di una cultura del rispetto e dei diritti delle donne. Tanta strada è stata fatta, ma ce n’è ancora molta da fare. Dalla prefazione di Laura Volpini Psicologa giuridica e forense, Criminologa, Psicoterapeuta, Docente presso la “Sapienza” Università di Roma.

Marianna Loredana Sorrentino residente a Cerenova, nasce in Svizzera da emigranti calabresi e cresce in uno spaccato di vita tipico della gente del sud negli anni ‘70. Inizia la sua carriera artistica da giovanissima, prima nella danza, poi nel teatro, nella pittura e nella musica. In qualità di cantante, dopo l’esperienza nella country music, fonda “SLo – Percorsi d’autore”, gruppo acustico con il quale affronta percorsi recitativi e cantati del mondo cantautorale. Attualmente vive e lavora a Roma da oltre trent’anni, laureata in scienze giuridiche, co- fondatrice dell’associazione culturale CiRCe, ideatrice del premio letterario “Perseide”, conduttrice di laboratori di scrittura e lettura, organizzatrice di eventi culturali, collaboratrice di testate giornalistiche, percussionista di tamburi italiani, atleta di discipline aeree circensi, artigiana del benessere. Nel 2017 con la Caravella Editrice ha pubblicato anche il libro “In un giorno come questo” un romanzo delicato che sa trasmettere emozioni, una storia che ci insegna che la bellezza è davvero negli occhi di chi guarda.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Il vento tra le foglie” di Elisabetta Fioritti

Presentazione del libro "Il vento tra le foglie" di Antonella Fioritti a Cerveteri

Giovedi 8 febbraio alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Il vento tra le foglie” di Elisabetta Fioritti, Bertoni Editore. Dialogherà con l’autrice la giornalista Angela Valenti.

In queste liriche le parole tracciano linee di tensione linguistica nell’estetica di un senso nascosto, ma evocativo. Si addentrano negli abissi dell’anima così come nella bellezza della natura, intercettano il dolore, i colori, gli odori e diventano produzione artistica. Esse, pur essendo ricche di significati sottesi, sono sempre dirette, assolutamente prive di ermetismi o metafore barocche. La narrazione poetica di Elisabetta Fioritti è pura, è semplice, ma potente. La musicalità del verso non è espressa formalmente, ma scaturisce dai contenuti. Il verso non si muove sottotraccia, ma è nudo e scoperto. Esso parla il linguaggio cenestesico dei sensi e noi che leggiamo avvertiamo dentro la nostra pelle il freddo, il caldo, mentre i nostri occhi sono abbagliati da “l’oceano di luce e di verde brughiera”, le nostre orecchie percepiscono “il canto melodioso di uccelli in volo, lo sciabordio dei flutti”. (dalla prefazione di Bruno Brindisini)

Elisabetta Fioritti vive a Roma, la sua formazione umanistica la porta ad amare la bella lingua, la scrittura e la lettura; pubblica i libri “L’Odore dei giorni” con Teke Editori e “Vite convergenti” con Bertoni Editore, ambedue premiati in Concorsi internazionali quali Premio internazionale di Sarzana, Premio di Montefiore, Perugia Book Festival. E’ autrice di poesie e racconti che hanno ricevuto vari riconoscimenti e fanno parte di antologie e riviste. Altra sua passione è la pittura su porcellana, che esercita per diletto.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Infinito remoto” di Maurizio Melandri

Presentazione del libro di poesie "Infinito Remoto" di Maurizio Melandri

Venerdi 20 ottobre alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro di poesie “Infinito remoto” di Maurizio Melandri, Robin Edizioni. Durante la presentazione leggerà e dialogherà con l’autore, Tiziana Biscontini.

Al termine l’autore condurrà una breve meditazione guidata.

La scrittura di questa silloge poetica affiora da una grande tela bianca prima e dopo la sua stesura, mentre il durante non è altro che una proliferazione più o meno inconscia di versi che hanno attraversato la mente per poi lasciare tutto nuovamente sgombro come lo era prima e come lo sarà dopo.
L’urgenza dello scrivere è un bisogno ancestrale dell’uomo di riempire i propri spazi vuoti e gli abissi interiori affinché facciano meno paura. Con la terapia psicoanalitica l’autore è riuscito a scendere nei suoi meandri fino a un certo livello di profondità e, lasciandosi accompagnare dalla pratica meditativa, ha potuto calarsi ancora più giù ricercando il vuoto interiore e ancorandosi al respiro e alle sensazioni corporee sottili.
Quando ha voluto e sentito di dover fare l’ultimo passo fino alla caverna dei propri demoni, l’unica barchetta che poteva accedervi e accompagnarlo era quella della poesia, l’unico Caronte possibile, l’unica traghettatrice ammessa in quegli spazi angusti e scomodi.

Maurizio Melandri poeta scrittore, Counselor per la terapia d’aiuto indirizzo rogersiano, bodyworker, guida certificata di meditazione di consapevolezza, esperto di tecniche olistiche, facilitatore vipassana e meditazioni dinamiche.

Ha pubblicato 4 libri di poesie ottenendo vari riconoscimenti e segnalazioni di merito, l’ultimo lavoro dato alle stampe, “Infinito remoto“, Robin Edizioni, nel 2022 ha partecipato alle selezioni per il “Premio Strega poesia 2023“.

Da alcuni anni sta portando avanti con la scrittura un suo personalissimo discorso basato sul connubio tra poesia e meditazione cercando di mettere in evidenza il legame profondo che esiste tra loro, partendo dalla sua esperienza diretta per analizzare due linguaggi differenti che però condividono lo stesso silenzio e la qualità di essere profondamente centrati nel momento presente e assorbirne le vibrazioni.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Solo una vita. La strega di Viterbo” di Elisabetta Ventura

 

Venerdi 29 alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Solo una vita. La strega di Viterbo” di Elisabetta Ventura, Robin Edizioni. Dialoga con l’autrice Lucia Fabrizi.

Dorotea è una fanciulla che cresce nella Viterbo del XVI secolo, in un contesto, approfondito e descritto tramite un’attenta indagine storica, fortemente caratterizzato da rigorose regole morali imposte dalle autorità religiose dominanti, da una categorizzazione rigida del ruolo delle donne nella società, da una forte discriminazione dei cittadini ebrei. Per lei, che ama essere indipendente, che condivide una profonda amicizia con una ‘giudea’ e che apprende a curare con le erbe da un’anziana vedova, la vita non può essere facile. Dopo una violenza subita, rifiuta il matrimonio riparatore con il suo aggressore e scappa. Da quel momento il contatto con la natura diventerà catartico in un crescendo continuo.
Stimata dalla gente del bosco, verrà improvvisamente tradita e consegnata a un tragico destino, tuttavia si ricongiungerà alla luce, al fuoco e ai suoi alberi per sempre. Questa vita, una vita tra tante altre, è affidata ai boschi e alle rocce che la protagonista ha amato, finché qualcuno non ha deciso di svelarla, per farla nascere ancora, ritessendone le trame in forma scritta.

Elisabetta Ventura laureata in Conservazione dei beni culturali con indirizzo storico artistico, attualmente insegna Lettere. Appassionata di storia e di relazioni sociali, si interessa particolarmente alla cultura, alla vita quotidiana, alle difficoltà e alle discriminazioni, nei secoli, nei confronti delle classi sociali più basse e delle donne. Tramite delle interviste a scopo antropologico fatte ad alcune anziane contadine, conosce l’uso popolare di alcune piante spontanee, da cui nasce una passione per le erbe medicinali che raccoglie, essicca e trasforma. Su questo argomento tiene una serie di conferenze con particolare approfondimento sulle tradizioni erboristiche legate al solstizio d’estate. Il suo elemento è il bosco, l’odore della terra e di muschio, immersa nella natura si stacca dal quotidiano ed entra in una dimensione rarefatta, immateriale, dove tutto è in equilibrio. Scrive in collaborazione con altri autori il libro “Lago di Bracciano, luoghi d’Italia”, Ocatavo Editore 1999.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “L’Entità dei danni” di Giulio Laurenti

Presentazione del libro "L'Entità dei danni" di Giulio Laurenti a Cerveteri

Mercoleti 06 settembre alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “L’Entità dei danni” di Giulio Laurenti, Edizioni Efesto.

La pandemia pare agli sgoccioli, l’invasione dell’Ucraina sembra imminente e una bomba ha appena fatto saltare in aria la villa del direttore dell’Agenzia del Farmaco. Il borgo di Castiglioncello è invaso dai giornalisti, la notizia fa il giro del mondo e occorre trovare un colpevole. L’agente infiltrato che doveva sventare l’attentato ha fallito. Un nuovo agente viene incaricato di sbrogliare la matassa di sospetti tra novax e servizi segreti. I due protagonisti si incontrano alla mostra dei Macchiaioli, arte e Eros rimescolano i ruoli. Chi è cacciatore, chi preda? L’osservatore modifica ciò che osserva. E soprattutto: l’urgenza di affrontare un’emergenza è sempre dettata dalla necessità, oppure serve a far perdurare lo stato d’eccezione? Un romanzo che narra in tempo reale un tempo sospeso.

Giulio Laurenti ha pubblicato i racconti “3 etti & 1/2” con Pequod, i romanzi “Suerte” con Einaudi e “La madre dell’uovo” con Effigie edizioni; il libro per bambini “Paride e il pomo della discordiaLisciani editore. Con Amazon, nel lockdown, ha pubblicato la prima parte del romanzo di racconti “Dio sa tutto ma non questo”. Poesia: “Dire&Disdire” – Ghaleb editore; “La giraffa con il nodo in golaPerrone editore. “In circostanze normali” poesia Edizioni Ensemble, 2023. Si è occupato di cinema, web, produzione di vini e tipografia a caratteri mobili.

 

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Gli eventi si svolgeranno all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verranno svolti all’interno.

Presentazione del libro “Trappola morale” di Roberta Bobbi

Presentazione del libro "Trappola morale" di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Editore a Cerveteri.

Il 30 agosto alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “Trappola morale” di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Editore. Durante la presentazione l’autrice leggerà alcuni brani del romanzo e dialogherà con la giornalista Ginevra Amadio.

Con il Patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

Nel suo nuovo romanzo giallo Roberta Bobbi ci fa seguire tre donne sole con cammini esistenziali allo sbando: sfiorite, declassate, strette in ruoli subalterni che però si intrecciano casualmente per uno strano destino.

Francesca Ausili, sessantenne ridotta a lavorare come cartomante. Elena Venanzi, ex-carabiniera estromessa dall’Arma. Monica Selloni, giovane masochista mai sazia di maltrattamenti. In un susseguirsi di ore in cui gli eventi si accaniscono su di loro e le conducono a intersecare i loro destini, incappano in un tranello che le inchioda a una corresponsabilità che, nonostante lo zelo con cui il Commissario De Sanctis cerca di fiaccarle, negano con tutte le loro forze.

Roberta Bobbi nasce a Narni, in Umbria, nel 1964. Si trasferisce poi a Roma dove intraprende studi di recitazione e di drammaturgia. Scrive dapprima alcuni testi teatrali tra cui “Ustascia“, prodotto e messo in scena dalla Compagnia Beat 72 e “La farina del diavolo“, allestito dal Teatro Argentina. Nel 2016 pubblica, insieme a un’altra autrice, il romanzo “Da principio venne il diavolo“, firmato Agatha Beta e pubblicato da Walkabout Agency. Nel 2018 pubblica il romanzo “Velia, amorevole estetista delle salme” con La Caravella Editrice. Nel 2022 collabora con un suo racconto all’Antologia “Scritti per gioco” edito da Ronchetti Editore. Sempre nel 2022, con un altro racconto partecipa all’Antologia “Estate in cento parole” edito da Giulio Perrone.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Gli eventi si svolgeranno all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verranno svolti all’interno.

Presentazioni libri a Cerveteri nel mese di Agosto 2023

Presentazioni del mese di agosto 2023 "Delitti Sommersi" di Daniela Alibrandi "Ciccio e Tore" di Mauro Valentini e Luciano Garofalo Agnese Lorenzin legge ed interpreta "Nella Città l'inferno" di Isa Mari "La strada non aspetta" di Roberto Frazzetta "Trappola Morale" di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Edizioni.

Siamo lieti di comunicarvi le date delle prossime presentazioni del mese di agosto 2023:

Eventi con il Patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

04 agosto: “Delitti Sommersi” di Daniela Alibrandi, Morellini Editore.
Mani Fredde, un maniaco psicopatico, viene rilasciato dall’ospedale psichiatrico giudiziario dove ha scontato cinque anni di reclusione, per essere affidato alla valutazione del servizio neuropsichiatrico dell’ospedale romano Gianicolense. Ingannando gli specialisti, ottiene un regime di semilibertà. Ora potrà attuare la vendetta che ha pianificato contro il commissario Rosco e l’agente Loverso, i quali, a suo tempo, lo assicurarono alla giustizia. Si è documentato sui segreti del sottosuolo romano, scoprendo l’esistenza di un sistema di laghi sotterranei. Il suo piano prevede di sfruttare a proprio vantaggio l’imperscrutabilità di quei luoghi. In quelle stesse ore Luigi Monti, un portantino dello stesso ospedale Gianicolense, sotto al quale si trova un enorme lago sotterraneo, si rivolge al commissario Rosco, per risolvere il mistero delle ruote tagliate sistematicamente alla sua auto. La vita di Mani Fredde si intreccerà drammaticamente con quella del Monti.

09 Agosto: “Ciccio e Tore” di Mauro Valentini e Luciano Garofalo, Armando Editore. Francesco Pappalardi detto Ciccio, di tredici anni e suo fratello Salvatore detto Tore, due anni più piccolo, scompaiono la sera del 5 giugno 2006 dal centro di Gravina, borgo storico dell’alta Murgia. Per lungo tempo il destino dei due ragazzi rimane avvolto nel mistero fino a che, un anno e mezzo dopo, viene arrestato il padre dei due: Filippo. Secondo l’accusa è stato lui a uccidere i figli e a nasconderne i corpi. Sembra tutto risolto quando qualche mese dopo un ragazzino, coetaneo di Ciccio e Tore, cade in una cisterna scavata nel sottosuolo di un palazzo abbandonato nel centro cittadino e da tutti chiamato La casa delle Cento Stanze. I Vigili del Fuoco che soccorrono il ragazzo, rinvengono così i corpi di Ciccio e Tore, caduti anch’essi nello stesso luogo quella sera di due anni prima. Il ritrovamento consentirà la scarcerazione di Filippo, ingiustamente accusato, disegnando nuovi scenari sui fatti di quella sera. Luciano Garofano e Mauro Valentini ripercorrono questa clamorosa vicenda umana e giudiziaria attraverso documenti, testimonianze e avvalendosi anche della narrazione di Filippo, vittima di un errore giudiziario sventato per puro caso. Un libro che offre percorsi non solo narrativi ma anche indicazioni concrete da destinare agli inquirenti per una possibile riapertura delle indagini e per scoprire finalmente cosa è accaduto a Ciccio e Tore. Per scoprire la verità.

16 Agosto: Agnese Lorenzin legge ed interpreta “Nella Città l’inferno” di Isa Mari. Readerforblind Editore. Attraverso il racconto delle tre detenute Paola, Antonella e Patrizia entriamo dentro il carcere femminile di via delle Mantellate a Roma negli anni ’50. Un racconto corale ed emozionate che percorre il passato, il presente e il sognato futuro delle tre detenute. Le loro speranze e i loro drammi in un concentrato di suoni, rumori e impreziosito dalla bellissima interpretazione dell’attrice Agnese Lorenzini.

23 Agosto: “La strada non aspetta” di Roberto Frazzetta, Bertoni Editore. Riccardo Masi è un capitano del ROS che in passato è stato infiltrato per anni nel clan Lo Bianco, una delle famiglie più potenti dell’Ndrangheta calabrese. In quella missione gli ideali di giustizia in cui credeva hanno iniziato a vacillare cambiandolo radicalmente. Solo grazie all’aiuto del Vecchio, misterioso personaggio dei servizi segreti, Riccardo riesce a liberarsi dalla sua posizione e chiudere con il mondo malavitoso per ritrovarsi intrappolato a capo di una squadra fantasma dei servizi, gli Evangelisti, che ha il solo scopo di svolgere azioni al limite per contrastare la piaga dell’Ndrangheta. La copertura della squadra è un pub nell’anonima cittadina di Cerveteri a pochi passi da Roma. Ma Riccardo Masi è un uomo stanco che non ne può più di quella vita e insieme a Tania, la sua donna, ha architettato un piano per sparire e cambiare vita una volta per tutte.

30 Agosto: “Trappola Morale” di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Edizioni. Francesca Ausili, sessantenne ridotta a lavorare come cartomante. Elena Venanzi, ex-carabiniera estromessa dall’Arma. Monica Selloni, giovane masochista mai sazia di maltrattamenti. Tre donne irretite dai propri fallimenti. In un susseguirsi di ore in cui gli eventi si accaniscono su di loro e le conducono a intersecare i loro destini, incappano in un tranello che le inchioda a una corresponsabilità che, nonostante lo zelo con cui il Commissario De Sanctis cerca di fiaccarle, negano con tutte le loro forze.