Home » libreria ladispoli

Tag: libreria ladispoli

Presentazione del libro “Il Baule” di Federica Ottombrino

Presentazione del libro "Il Baule" di Federica Ottombrino

Il 15 giugno alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “Il Baule” di Federica Ottombrino, Rossini Editore. La scrittura del romanzo “Il Baule” è coincisa con quella dell’Album “Canzoni dal Baule” con l’etichetta discografica La Chute Dischi, ispirato ai personaggi del libro. La presentazione, infatti, prevede l’esecuzione live di alcuni dei brani dell’album, voce e chitarra.

Evento con il patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

In una delle più grandi e antiche proprietà private di Capo Miseno, a 30 chilometri da Napoli, sulla strada che porta al faro galleggia una casa. In questo luogo si sono intrecciate le storie di una discendenza, tutta al femminile, di donne legate visceralmente alla dimora; una storia iniziata negli anni ’30, quando Maria, la capostipite, l’ha acquistata dopo essersene innamorata a prima vista. Cinquant’anni di lettere, foto e diari hanno permesso di non perdere traccia delle loro passioni, debolezze, sofferenze e bugie. Si incontrano più storie, vite che ruotano intorno alla casa e che sembrano sgretolarsi. Eppure, ineluttabile, resta la potenza di fuoco dell’antica dimora, che a dispetto del tempo, vive eterna.

Federica Ottombrino si è laureata con lode alla magistrale di “Relazioni Internazionali” all’Orientale di Napoli e da dieci anni è impegnata come musicista, autrice e cantante nel  “Fede ’n’ Marlen, il duo è l’unico fenomeno al femminile della musica partenopea con cui ha pubblicato tre album. La sua passione per la scrittura nasce durante l’infanzia e trova ora massima espressione con la pubblicazione del romanzo “Il Baule“.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: L’EVENTO SI SVOLGERA’ ALL’ESTERNO, INGRESSO GRATUITO

Presentazione del libro “C’era una volta e ancora c’è il delitto d’onore – Nei tempi e nei luoghi della storia e dell’arte”

Sabato 27 aprile alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “C’era una volta e ancora c’è il delitto d’onore – Nei tempi e nei luoghi della storia e dell’arte” di Marianna Loredana Sorrentino, La Caravella Editrice. Modera l’incontro la scrittrice Rosaria Guerra.

La trama di questo saggio si articola come un viaggio attraverso la storia, la religione, la società e le relative rappresentazioni della donna. Un’esigenza conoscitiva dell’Autrice, che in modo affascinante ci coinvolge nella sua trattazione del codice Hammurabi, dell’Antico e Nuovo Testamento, della Bibbia, dal Codice Napoleonico al Rinascimento. La donna è santa, madre e femmina, ma solo in epoca illuminista comincia ad essere considerata soggetto autonomo di diritti. Diritti della donna storicamente violati, il cui delitto d’onore ne rappresenta un emblema. Questa panoramica storico-sociale e giuridica, fatta dall’Autrice sul concetto di donna, di onore e di delitto, rappresenta senz’altro uno stimolo utile per la diffusione di una cultura del rispetto e dei diritti delle donne. Tanta strada è stata fatta, ma ce n’è ancora molta da fare. Dalla prefazione di Laura Volpini Psicologa giuridica e forense, Criminologa, Psicoterapeuta, Docente presso la “Sapienza” Università di Roma.

Marianna Loredana Sorrentino residente a Cerenova, nasce in Svizzera da emigranti calabresi e cresce in uno spaccato di vita tipico della gente del sud negli anni ‘70. Inizia la sua carriera artistica da giovanissima, prima nella danza, poi nel teatro, nella pittura e nella musica. In qualità di cantante, dopo l’esperienza nella country music, fonda “SLo – Percorsi d’autore”, gruppo acustico con il quale affronta percorsi recitativi e cantati del mondo cantautorale. Attualmente vive e lavora a Roma da oltre trent’anni, laureata in scienze giuridiche, co- fondatrice dell’associazione culturale CiRCe, ideatrice del premio letterario “Perseide”, conduttrice di laboratori di scrittura e lettura, organizzatrice di eventi culturali, collaboratrice di testate giornalistiche, percussionista di tamburi italiani, atleta di discipline aeree circensi, artigiana del benessere. Nel 2017 con la Caravella Editrice ha pubblicato anche il libro “In un giorno come questo” un romanzo delicato che sa trasmettere emozioni, una storia che ci insegna che la bellezza è davvero negli occhi di chi guarda.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazione del libro “Il vento tra le foglie” di Elisabetta Fioritti

Presentazione del libro "Il vento tra le foglie" di Antonella Fioritti a Cerveteri

Giovedi 8 febbraio alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Il vento tra le foglie” di Elisabetta Fioritti, Bertoni Editore. Dialogherà con l’autrice la giornalista Angela Valenti.

In queste liriche le parole tracciano linee di tensione linguistica nell’estetica di un senso nascosto, ma evocativo. Si addentrano negli abissi dell’anima così come nella bellezza della natura, intercettano il dolore, i colori, gli odori e diventano produzione artistica. Esse, pur essendo ricche di significati sottesi, sono sempre dirette, assolutamente prive di ermetismi o metafore barocche. La narrazione poetica di Elisabetta Fioritti è pura, è semplice, ma potente. La musicalità del verso non è espressa formalmente, ma scaturisce dai contenuti. Il verso non si muove sottotraccia, ma è nudo e scoperto. Esso parla il linguaggio cenestesico dei sensi e noi che leggiamo avvertiamo dentro la nostra pelle il freddo, il caldo, mentre i nostri occhi sono abbagliati da “l’oceano di luce e di verde brughiera”, le nostre orecchie percepiscono “il canto melodioso di uccelli in volo, lo sciabordio dei flutti”. (dalla prefazione di Bruno Brindisini)

Elisabetta Fioritti vive a Roma, la sua formazione umanistica la porta ad amare la bella lingua, la scrittura e la lettura; pubblica i libri “L’Odore dei giorni” con Teke Editori e “Vite convergenti” con Bertoni Editore, ambedue premiati in Concorsi internazionali quali Premio internazionale di Sarzana, Premio di Montefiore, Perugia Book Festival. E’ autrice di poesie e racconti che hanno ricevuto vari riconoscimenti e fanno parte di antologie e riviste. Altra sua passione è la pittura su porcellana, che esercita per diletto.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.

Presentazioni libri a Cerveteri nel mese di Agosto 2023

Presentazioni del mese di agosto 2023 "Delitti Sommersi" di Daniela Alibrandi "Ciccio e Tore" di Mauro Valentini e Luciano Garofalo Agnese Lorenzin legge ed interpreta "Nella Città l'inferno" di Isa Mari "La strada non aspetta" di Roberto Frazzetta "Trappola Morale" di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Edizioni.

Siamo lieti di comunicarvi le date delle prossime presentazioni del mese di agosto 2023:

Eventi con il Patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

04 agosto: “Delitti Sommersi” di Daniela Alibrandi, Morellini Editore.
Mani Fredde, un maniaco psicopatico, viene rilasciato dall’ospedale psichiatrico giudiziario dove ha scontato cinque anni di reclusione, per essere affidato alla valutazione del servizio neuropsichiatrico dell’ospedale romano Gianicolense. Ingannando gli specialisti, ottiene un regime di semilibertà. Ora potrà attuare la vendetta che ha pianificato contro il commissario Rosco e l’agente Loverso, i quali, a suo tempo, lo assicurarono alla giustizia. Si è documentato sui segreti del sottosuolo romano, scoprendo l’esistenza di un sistema di laghi sotterranei. Il suo piano prevede di sfruttare a proprio vantaggio l’imperscrutabilità di quei luoghi. In quelle stesse ore Luigi Monti, un portantino dello stesso ospedale Gianicolense, sotto al quale si trova un enorme lago sotterraneo, si rivolge al commissario Rosco, per risolvere il mistero delle ruote tagliate sistematicamente alla sua auto. La vita di Mani Fredde si intreccerà drammaticamente con quella del Monti.

09 Agosto: “Ciccio e Tore” di Mauro Valentini e Luciano Garofalo, Armando Editore. Francesco Pappalardi detto Ciccio, di tredici anni e suo fratello Salvatore detto Tore, due anni più piccolo, scompaiono la sera del 5 giugno 2006 dal centro di Gravina, borgo storico dell’alta Murgia. Per lungo tempo il destino dei due ragazzi rimane avvolto nel mistero fino a che, un anno e mezzo dopo, viene arrestato il padre dei due: Filippo. Secondo l’accusa è stato lui a uccidere i figli e a nasconderne i corpi. Sembra tutto risolto quando qualche mese dopo un ragazzino, coetaneo di Ciccio e Tore, cade in una cisterna scavata nel sottosuolo di un palazzo abbandonato nel centro cittadino e da tutti chiamato La casa delle Cento Stanze. I Vigili del Fuoco che soccorrono il ragazzo, rinvengono così i corpi di Ciccio e Tore, caduti anch’essi nello stesso luogo quella sera di due anni prima. Il ritrovamento consentirà la scarcerazione di Filippo, ingiustamente accusato, disegnando nuovi scenari sui fatti di quella sera. Luciano Garofano e Mauro Valentini ripercorrono questa clamorosa vicenda umana e giudiziaria attraverso documenti, testimonianze e avvalendosi anche della narrazione di Filippo, vittima di un errore giudiziario sventato per puro caso. Un libro che offre percorsi non solo narrativi ma anche indicazioni concrete da destinare agli inquirenti per una possibile riapertura delle indagini e per scoprire finalmente cosa è accaduto a Ciccio e Tore. Per scoprire la verità.

16 Agosto: Agnese Lorenzin legge ed interpreta “Nella Città l’inferno” di Isa Mari. Readerforblind Editore. Attraverso il racconto delle tre detenute Paola, Antonella e Patrizia entriamo dentro il carcere femminile di via delle Mantellate a Roma negli anni ’50. Un racconto corale ed emozionate che percorre il passato, il presente e il sognato futuro delle tre detenute. Le loro speranze e i loro drammi in un concentrato di suoni, rumori e impreziosito dalla bellissima interpretazione dell’attrice Agnese Lorenzini.

23 Agosto: “La strada non aspetta” di Roberto Frazzetta, Bertoni Editore. Riccardo Masi è un capitano del ROS che in passato è stato infiltrato per anni nel clan Lo Bianco, una delle famiglie più potenti dell’Ndrangheta calabrese. In quella missione gli ideali di giustizia in cui credeva hanno iniziato a vacillare cambiandolo radicalmente. Solo grazie all’aiuto del Vecchio, misterioso personaggio dei servizi segreti, Riccardo riesce a liberarsi dalla sua posizione e chiudere con il mondo malavitoso per ritrovarsi intrappolato a capo di una squadra fantasma dei servizi, gli Evangelisti, che ha il solo scopo di svolgere azioni al limite per contrastare la piaga dell’Ndrangheta. La copertura della squadra è un pub nell’anonima cittadina di Cerveteri a pochi passi da Roma. Ma Riccardo Masi è un uomo stanco che non ne può più di quella vita e insieme a Tania, la sua donna, ha architettato un piano per sparire e cambiare vita una volta per tutte.

30 Agosto: “Trappola Morale” di Roberta Bobbi, La Torre dei Venti Edizioni. Francesca Ausili, sessantenne ridotta a lavorare come cartomante. Elena Venanzi, ex-carabiniera estromessa dall’Arma. Monica Selloni, giovane masochista mai sazia di maltrattamenti. Tre donne irretite dai propri fallimenti. In un susseguirsi di ore in cui gli eventi si accaniscono su di loro e le conducono a intersecare i loro destini, incappano in un tranello che le inchioda a una corresponsabilità che, nonostante lo zelo con cui il Commissario De Sanctis cerca di fiaccarle, negano con tutte le loro forze.

Presentazione del libro “Libero volo d’anima” di Francesco Certo

Presentazione del libro "Libero volo d'anima" di Francesco Certo a Cerveteri

Mercoledi 28 giugno alle ore 18:30 ci sarà la presentazione del libro “Libero volo d’anima” di Francesco Certo, Pan di Lettere Edizioni. Dialogherà con l’autore la giornalista Alice Lopedote e Lara di Carlo della Pan di Lettere.

Con il Patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

Cento poesie nel libero scorrimento della vita, di quella dell’autore e di chi auspicabilmente troverà spunto per ritrovarsi in questi versi. L’autore tratteggia i sentimenti profondi dell’esistenza, che divorano l’anima e la riempiono, in un saltellare senza confini tra passione ed elevazione, amori bramati e amori negati, tra vita e decadenza, tra pulsioni fisiche e vincoli morali.
Su tutto emerge la libertà del volo dell’anima in ogni frangente della vita.
La “fedeltà” alla vita e all’idea dell’amore apre la raccolta, le mille domande del “domani” che sarà la concludono interpellandoci ancora una volta sul senso della nostra esistenza.

Francesco Certo, giornalista professionista dal 1997, dal 2003 caporedattore di Dimensione Suono Roma e Dimensione Suono Soft (gruppo Rds). Autore di diverse raccolte poetiche per Guida, Bertoni, Pav edizioni, Bibliotheka, Dantebus. Dai primi anni ’90 redattore per diverse testate quotidiane di articoli di cronaca sport e cultura. Membro di commissioni di esame per l’abilitazione al titolo professionale di giornalista, libero docente di corsi accademici e non di Scienze della Comunicazione, conduttore radio televisivo e moderatore di congressi, convegni e conferenze stampa di varie discipline.

Per info 069943140

Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO. Gli eventi si svolgeranno all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verranno svolti all’interno.

Presentazione del libro “Joker – il volto dietro la maschera” di Maria Cristina Locuratolo

Presentazione del libro "Joker - il volto dietro la maschera" di Maria Cristina Locuratolo a Cerveteri

Mercoledi 21 giugno alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Joker – il volto dietro la maschera” di Maria Cristina Locuratolo, AG Book Publishing editore.

Con il Patrocinio del Comune di Cerveteri Assessorato alle Pari Opportunità, Cultura, Inclusione e Pubblica Istruzione.

Un saggio che analizza la figura del Joker partendo dal protagonista dei fumetti, ne esplora le origini misteriose ed esamina le rappresentazioni del clown in tutte le sue declinazioni, in varie epoche e culture. Ampio spazio viene dato alle interpretazioni sul piccolo e grande schermo, in particolare al confronto fra tre film – Batman (1989) di Tim Burton, Il Cavaliere Oscuro (2008) di Christopher Nolan e Joker (2019) di Todd Phillips – che hanno arricchito il personaggio di nuove sfumature, donandogli uno spessore umano e psicologico. Viene, inoltre, mostrato come ogni evoluzione del Joker segua quella del suo tempo e dica molto di noi e della società in cui viviamo.

Maria Cristina Locuratolo è nata a Bitonto (BA) , laureatasi in Scienze della Comunicazione presso la LUMSA con una tesi dal titolo “La fiaba gotica nel cinema di Tim Burton”, ha conseguito successivamente un diploma in Critica Cinematografica grazie a uno stage organizzato dai “Cahiers du cinéma”, storica rivista francese sulla Settima Arte. È giornalista e collabora con redazioni televisive e diverse testate cartacee e on line. Per AG Book Publishing, ha pubblicato la monografia “I mondi eterogenei di Nightmare Before Christmas” e “La sposa cadavere” di Tim Burton».

Per info 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
Gli eventi si svolgeranno all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verranno svolti all’interno.

Presentazione del libro “Viaggio a Vienna” di Daniela Alibrandi

Presentazione del libro "Viaggio a Vienna" di Daniela Alibrandi,

Venerdi 2 giugno alle ore 18:00 nella Sala Ruspoli di Piazza Santa Maria saremo presenti come libreria di riferimento alla presentazione del libro “Viaggio a Vienna” di Daniela Alibrandi, Morellini Editore. Dialoga con l’autrice la giornalista Barbara Pignataro, musica al piano del M° Paolo Giannini, danza della coreografa Elena Botti.

Un mistero si nasconde nella mente della protagonista: solo lo stato onirico indotto dal coma potrà condurla a ripercorrere le memorie di un viaggio a Vienna e giungere così alla verità.
Anna è una donna piena di vita, con una professione, quella di giornalista, che pratica con grande entusiasmo. Mentre riesce a vivere su piani diversi due importanti storie sentimentali, è angosciata per non essere ancora divenuta madre. A causa di una misteriosa esperienza, si trova adesso nello stato di coma. In molti si alternano al suo capezzale nell’intento di farla svegliare, rammentandole fatti salienti e persone importanti della sua esistenza. Lei afferra le sollecitazioni che la portano a rievocare molto del suo vissuto, ma ciò che primeggia è il ricordo del viaggio a Vienna, una memoria che nasconde un segreto inconfessabile. E in un crescendo impietoso ci troveremo a voler seguire Anna, accompagnandola nella composizione dell’imprevedibile puzzle che lentamente troverà la sua definizione.

Daniela Alibrandi ha creato diverse opere con le quali ha avuto l’onore di vincere significativi riconoscimenti e premi letterari. Nasce a Roma, ed ha vissuto un periodo  della sua adolescenza negli Stati Uniti d’America, studiando alla St. Francis School di Manchester, New Hampshire. Tornata in Italia prosegue gli studi classici presso il liceo classico Socrate di Roma e l’Università La Sapienza. Nella vita professionale ha vissuto esperienze in contesti diversi, che hanno arricchito il suo bagaglio personale. Durante il suo impegno presso gli Scambi Culturali del MIUR, si è occupata di Relazioni Internazionali, nell’ambito dell’Unione Europea e del Consiglio d’Europa, curando anche l’edizione italiana di alcuni testi ufficiali. Ha fatto parte del team che ha realizzato il “Peace Program” con lo stato di New York. Ha rivestito inoltre il ruolo di Dirigente Amministrativo nel settore scolastico.

Ha scelto di dedicarsi alla scrittura con successo pubblicando numerosi libri tra i quali: Delitti Fuori Orario, Delitti Postdatati e Delitti Negati nei Sacri Sotterranei della Ianieri Edizioni; Viaggio a Vienna della Morellini Editore, Una Morte Sola Non Basta della Del Vecchio Editore, Nessun Segno Sulla Neve e I Misteri del Vaso Etrusco della Edizioni Universo, ed ancora Quelle Strane Ragazze, Un Ombra sul Fiume Merrimack, Quella Improvvisa Notte a Venezia, Il Bimbo di Rachele, L’ispettore Supplì e altre Fantastiche Storie, Il Vaso di Bemberly, I doni della mente antologia di racconti brevi, poesie e pensieri, fiabe per bimbi di oggi.

L’autrice ha un sito web https://danielaalibrandi.com/

Prossimi Eventi Letterari marzo e aprile

Prossimi eventi letterari: storie de mai 'na gioia di Giulia Faina, Lo ScaldaCuore di Paola Scarsi, La Rosa Crepante di Maddalena Sterpetti Il Rifugio degli Elfi

Siamo lieti di comunicarvi le date dei prossimi appuntamenti letterari:

24 marzo:
Storie de mai ‘na gioia” di Giulia Faina, La Ruota Edizioni.
Può il linguaggio dei social essere un veicolo di cultura? È la domanda a cui questo libro tenta di dare risposta: 15 storie tra miti, leggende, personaggi storici e coppie celebri vengono raccontate in chiave irriverente, dissacrante, anche un po’ trash e rigorosamente in dialetto romanesco – non romanaccio, eh, attenzione!
Perché dalla storia si può sempre imparare… anche semplicemente a prendere la vita con più leggerezza!

01 aprile:
Lo ScaldaCuore” di Paola Scarsi, Erga Edizioni.
Talvolta basta poco, anzi pochissimo, per scaldare il cuore. Chiudere gli occhi, dimenticare per qualche istante il mondo esterno, tornare indietro con la mente sino al primo ricordo bello. Non IL PIÙ bello, ma IL PRIMO.
Quel profumo, quel panorama, quel ricamo, quella persona, quel gesto, quella parola, quel suono… Sembravano dimenticati per sempre e invece, di fronte a una domanda precisa, sono emersi dai recessi della mente. Accanto ai ricordi dei personaggi più noti ci sono quelli di tante persone che hanno risposto alla “call” lanciata attraverso i social.
A tutti coloro che hanno risposto all’invito, per qualche minuto si è “scaldato il cuore” con un ricordo che hanno scelto di condividere con i lettori. È un modo semplice e delicato per vivere – unito forse alla nostalgia – qualche minuto di serenità. Quella di cui, dopo il tempo faticoso che abbiamo vissuto, sentiamo fortissimo il desiderio e la necessità. L’auspicio è che, terminata la lettura del libro e andando a ritroso nel tempo, anche i lettori incontreranno il loro primo ricordo, speriamo bello. A questo servono gli spazi bianchi che si incontrano nelle ultime pagine del libro.

21 aprile:
La Rosa Crepante” di Maddalena Sterpetti, Edizioni Sette Città.
In quel della Tuscia viterbese (tra Farnese e Pitigliano, al confine con la Toscana, s’incontra un luogo nascosto (Selva del Lamone), un terreno pieno di sassi, pietre spezzate, lastre, grossi macigni grigi, forse un terremoto o un cratere esploso divenuto, poi, un impenetrabile anfiteatro di lava (dalle bizzarre e fantastiche forme floreali, da cui il nome di rosa crepante, utilizzato come titolo per questa plaquette). Una inestricabile macchia di radure, stagni, cespugli, arbusti, labirintici sentieri senza punti di riferimento, cascate, acquitrini, rampicanti…: “Entrammo poi in una foresta, tale che ci perdemmo” (l’avrebbe descritta in una delle Lettere familiari il marchigiano Annibal Caro che frequentava quei posti dei Farnese). Nella simbolica geologia pietrificata del suo inconscio, Maddalena Sterpetti cerca di esplorare quella dantesca “selva oscura” dentro di lei: mitico luogo impervio (un “bosco sacro”?) inaccessibile per la sua estraneità al mondo d’oggi, privo di favole ma vivido nelle magie della mente. Ha inizio così il suo viaggio. Quasi che gli accadimenti, che ispirano e costituiscono la scrittura di ciò che Maddalena aveva negli anni rimosso, esplodessero come quel terreno e il groviglio interiore prorompesse in parole: ed è avvenuta la metamorfosi dell’autore il quale, come affermava Sartre, si è trasformato in libro. L’accumulo di pensieri e di sensazioni, allora, il silenzio e i silenzi, il tempo e i ricordi, l’amore totalizzante e il desiderio, la sensualità e i corpi, l’esistenza e la sua negazione, il dolore e la malattia mortale della vita, i momenti e il paesaggio, il vissuto e il non vissuto, l’impressione che tutto possa finire da un momento all’altro, la tristezza e la malinconia, i dubbi… l’assenza, sono in Maddalena diventati magma solidificato, testi destinati a coloro che avranno l’occasione di imbattersi (seguendo le tracce dei frammenti di un frammentato io) nel sogno di una rosa viva (…magari senza spine): junghiana immagine archetipo dell’anima.

Per info: 069943140

Presentazione del libro “Con la mano sotto il mento” di Alessia Latini

Con la mano sotto il mento di Alessia Latini, Scatole Parlanti Editore

Sabato 18 marzo alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Con la mano sotto il mento” di Alessia Latini, Scatole Parlanti Editore.  Interverrà Francesca Lazzeri.

Con la mano sotto il mento, ovvero sei narrazioni nelle quali insidie, reali o apparenti, visibili o celate, si palesano agli individui nella loro vera natura troppo tardi o, semplicemente, come il miraggio di una realtà che diverrà migliore. Una visita serale apre la porta a un equivoco che conduce a una tragica scoperta; un uomo, per cinque anni, osserva dalla finestra il passaggio di una ragazza con il suo cane, pronto a entrare nella sua vita; una donna, con un’arma in mano, guarda uno specchio rivedendo tratti di esistenza che l’hanno portata al momento di quella decisione; un dipinto incanta lo sguardo di un osservatore che finisce ben presto col perdere la linea di confine tra ciò che realmente vede e le fantastiche rievocazioni della sua memoria. Bugie, false speranze, illusioni e inganni della mente sono alcuni degli elementi che inducono i protagonisti di queste storie a cambiare, spesso in maniera irreparabile, la rotta della propria vita.

Alessia Latini, nata nel 1974, è laureata in Lettere moderne e ha contribuito a testi di narrativa e saggistica. Giornalista pubblicista, ha scritto per diverse testate cartacee e online, spesso curando rubriche di cultura. Da anni collabora con varie associazioni per realizzare progetti artistici e mostre.

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO – POSTI LIMITATI