Tag: Sasso

Presentazione del Libro “L’ingorda” di Barbara Chiappa

Sabato 12 novembre alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “L’ingorda” di Barbara Chiappa, Ianieri Edizioni. Interverrà come relatrice Silvia Di Tosti, organizzatrice della manifestazione letteraria Librinfestival.

Louise è una bimba paffuta, goffa, ma con un gran talento nel ballare. A questo si aggrappa per cercare la sua strada, e magari un po’ di felicità. Scappa via sgambettando da una famiglia ignorata dall’amore, per avventarsi sugli scarti di una Parigi di fine secolo. L’arma è il suo corpo. In quel grande vuoto che sente dentro trova tutte le sue munizioni. Finirà i suoi giorni più in basso della buca da cui era partita. Ma prima avrà posato per Renoir, sarà stata la protetta di Toulouse-Lautrec, avrà tenuto tutta Parigi inchiodata sotto la sua gonna, avrà inventato il can-can, avrà mangiato e ballato. Senza riempirsi mai.
Con una scrittura vivida e sferzante, Barbara Chiappa si ispira alla vicenda di Louise Weber, “La Goulue”, per raccontare una storia senza tempo: quella del desiderio incontenibile di essere libera e amata.

Barbara Chiappa è Laureata in Lettere e Filosofia presso l’Università di Roma “La Sapienza” e in Scienze dell’Educazione presso l’“Istituto Progetto Uomo, Università Pontificia Salesiana”, gestalt counselor a mediazione artistica e drammaterapeuta, coordinatore e  formatore in servizi dedicati a persone svantaggiate e docente di scuola superiore di secondo grado.
Seconda classificata nel 2014 con il racconto ‘O vascio al “Premio Arthè” e prima classificata nel 2019 nell’ambito della manifestazione “Liberi sulla carta” con il racconto Confini. Dal 2015 è giurata di “Librinfestival”, maratona letteraria che premia i mestieri del libro. L’ingorda è il suo primo romanzo.

Workshop Gratuito Il Mestiere dell’Editore

Venerdì 28 ottobre alle ore 18:00 ci sarà un workshop dal titolo “Il mestiere dell’editore – il fascino della lettura e della narrazione” a cura della casa editoriale locale Jimenez Edizioni interverranno Michela Carpi e Gianluca Testani.

Evento realizzato in collaborazione con la Regione Lazio.

Un workshop gratuito per capire come proporre un dattiloscritto ad un editore e quali sono i passaggi che portano alla realizzazione del libro: dall’acquisizione dei diritti, alla correzione delle bozze, dall’impaginazione, alla scelta della copertina, fino ad arrivare alla promozione.
A fine evento un breve reading di estratti da alcuni dei testi citati ci porterà a esplorare coinvolgenti universi narrativi.

Per info 069943140
Modalità di Partecipazione: INGRESSO GRATUITO – Posti limitati

Presentazione dei lavori editoriali delle case editrici del territorio RFB e Jimenezz

Il 24 agosto alle ore 19:00 le case editrici del nostro territorio locale RFB e Jimenez ci presenteranno i loro lavori editoriali.

Edizioni readerforblind nasce come rivista online nel 2015, e già nel nome, un omaggio a Raymond Carver, maestro della narrativa breve, dichiara il suo interesse per i racconti, che seleziona e pubblica sul sito fino al 2020.
A fine 2020, dopo aver maturato esperienze in diverse realtà editoriali, i fondatori della rivista, Dario Antimi, Adria Bonanno e Valerio Valentini, sentono di voler fare un passo più grande: nasce così, a gennaio 2021, Edizioni readerforblind esclusivamente dedicata alla narrativa d’autore, tra riscoperte di classici dimenticati della letteratura italiana e nuovi voci contemporanee, italiane e straniere.

Jimenez Edizioni è una realtà editoriale indipendente fondata nel 2018 a Roma da Michela Carpi e Gianluca Testani, da oltre dieci anni impegnati in diverse case editrici in qualità di consulenti, editor e traduttori. Ha in programma una produzione di circa 12 titoli all’anno, orientata in tre direzioni:
– Narrativa contemporanea, prevalentemente americana, britannica e australiana, con particolare attenzione a romanzieri legati al mondo della musica e del cinema.
– Saggistica musicale di alto profilo, con un occhio di riguardo alla produzione inglese e statunitense: memoir, biografie e saggi critici per portare in Italia i migliori volumi dedicati alle figure di culto della musica pop e rock.
– Saggistica italiana “crossover”, in cui critici letterari, scrittori e artisti vengono invitati a raccontare le connessioni tra letteratura, musica e arti visive.

Presentazione “Modus Navigandi” di Mauro Pandimiglio

Sabato alle ore 18:00 ci sarà la presentazione del libro “Modus Navigandi – Una pedagogia del mare” di Mauro Pandimiglio, della Hoepli Editore. Evento in collaborazione con la Biblioteca Comunale Nilde Iotti .

Sarà presente l’autore, la docente Jole Stragapede con delle letture scelte e le bellissime musiche di Michael Supnick trombonista, trombettista, compositore, arrangiatore e scrittore statunitense naturalizzato italiano, uno dei principali artisti di New Orleans jazz.

“In mare le disabilità cessano di diventare un problema e si inseriscono a pieno titolo nelle differenze e nelle unicità di cui la natura è potente espressione. Questo libro rintraccia e rilancia gli elementi storici e filosofico-educativi di una pedagogia del mare, partendo da una sperimentazione di processi inclusivi messa in atto da oltre vent’anni in una scuola di vela residenziale tra le più importanti in Italia, in cui sono stati introdotti giovani disabili. I problemi educativi sono analizzati con l’aiuto di riferimenti accademici e di autori impegnati nei campi della psicologia, della pedagogia, delle neuroscienze e dell’antropologia. Nel percorso leggero ma puntuale del libro sono definiti i cardini di un modello di apprendimento, quello del navigare, che attraversa e trasforma quello formale e lineare della scuola per farsi circolarità di un linguaggio d’ascolto e di un apprendimento che nasca prima di tutto dentro ciascuno di noi”.

Mauro Pandimiglio, esperto velista, ha fondato l’Unione Italiana Vela Solidale, il circolo Mal di Mare e, nel 2001, Handy Cup, la prima competizione in Europa a cui è possibile partecipare solo avendo a bordo un disabile.

Per info 069943285
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno.

Saluti da Cerveteri viaggio nel cambiamento del paese attraverso la storia della cartolina

Mercoledì 20 Luglio alle ore 21,30 ospiteremo “Saluti da Cerveteri” viaggio nel cambiamento del paese attraverso la storia della cartolina, a cura di Nicola Ferretti.

Attraverso lo scorrere delle immagini che verranno proiettate, rivivremo la storia della cartolina postale e la storia dell’evoluzione della Cittadina Etrusca.Frutto di una enorme passione per la storia, questa collezione privata viene ora esposta per riportare alla luce l’evoluzione che il paese ha vissuto dai primi del ‘900 ad oggi.
Tutto nasce per caso anni fa, quando Nicola trova una vecchia scatola di scarpe al cui interno oltre alle foto di famiglia vi erano conservate anche cartoline di Cerveteri ricevute dal padre mentre prestava il servizio militare.

Inizia così il lungo viaggio di ricerca di Nicola, verso luoghi e destinazioni lontane in cerca di quelle “scatole di scarpe” ancora custodite nelle case italiane.
In questi 40 anni di ricerca Nicola ha raccolto molto materiale, riuscendo a datare ogni periodo storico in base alla struttura delle cartoline postali.

Mercoledì sera Nicola condividerà la propria passione ed i risultati delle proprie ricerche con tutti coloro che hanno voglia di vivere, attraverso i suoi occhi ed i suoi racconti la storia di questa magnifica cittadina etrusca.
Parteciperà in collaborazione, anche la compagnia teatrale Margot Theatre di Valcanneto con la rappresentazione di alcune scene teatrali tratte dalle vicende storiche di Cerveteri.

Per info: 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno

Presentazione del libro “Il Circo dei Folli” di Francesco di Giulio

Mercoledi 13 luglio alle ore 19:00 ci sarà la presentazione del libro “Il Circo dei FolliScatole Parlanti Editore, di Francesco Di Giulio che interverrà insieme alla giornalista Barbara Pignataro.

Il testo parla in maniera avvincente della continua lotta tra l’apprezzare ciò che si ha e sognare ciò che si vorrebbe: una rincorsa infinita e sfiancante della felicità, vista attraverso gli occhi e le esperienze del protagonista.

“Siamo tutti soli. In ogni momento. Ma lo siamo ancora di più quando, davanti uno specchio, fissiamo l’immagine del nostro volto con una pistola puntata alla tempia”. Vasco Proietti è un ragazzo di Roma, speaker radiofonico e aspirante scrittore. Il suo atteggiamento spavaldo lo costringe a intraprendere un viaggio dalla propria città natale fino ad Amsterdam. Divenuto uno scrittore conosciuto, all’apice della fama, i suoi demoni si scatenano a tal punto da condurlo a odiare quel mondo tanto ambito. Un successo e una nuova misura esistenziale che Vasco, vittima del suo lato autodistruttivo, proverà a gestire scontrandosi con le sue paure. “Quando ero più giovane e squattrinato sapevo che il mio futuro sarebbe stato migliore e ora che quel futuro è giunto, rimpiango quel grigiore del passato. L’ennesima lotta tra ciò che si sogna e ciò che si possiede. Tra ciò che si possiede e ciò che si sogna. In questo ciclo senza fine, la felicità rimane sempre un passo avanti a noi”.

Francesco Di Giulio dopo aver vissuto tra Roma e Amsterdam, si è stabilito a Bracciano. La sua più grande passione è la scrittura e la voglia di scrivere e di esprimere se stesso è nata nel momento in cui ha iniziato a viaggiare. Ha esordito con il thriller medievale La libertà del pettirosso (Lettere Animate, 2017). In seguito ha pubblicato un romanzo distopico diviso in due volumi: L’anello di HellCityRinascita e L’anello di HellCityL’evasione (Castelvecchi, 2019), e Tutta colpa di un uomo brizzolato (Scatole Parlanti, 2020).

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno.

Eventi letterari di luglio 2022

Nel ricordarvi l’evento di mercoledi 6 luglio alle ore 21:00 con la presentazione del romanzo “Lo Scorpione Dorato” di Marika Campeti vi illustriamo le date degli appuntamenti del mese di luglio:

06 Luglio ore 21:00 Marika Campeti presenta insieme a Riccardo Dionisi il suo romanzo “Lo Scorpione Dorato“. I destini di due donne, Chiara e Beyan, tanto diverse tra loro si incrociano nella drammaticità degli eventi della vita. Lo scorpione dorato è un romanzo che colpisce il cuore, una lettura che emoziona fin dalle prime pagine e che racchiude nelle storie narrate delle protagoniste il dolore, al quale non c’è mai fine, profondo e lancinante del lutto, della povertà, della fame, delle ingiustizie.

13 luglio ore 19:00 Francesco di Giulio presenta con la giornalista Barbara Pignataro il libro “Il Circo dei Folli“. Il testo parla in maniera avvincente della continua lotta tra l’apprezzare ciò che si ha e sognare ciò che si vorrebbe: una rincorsa infinita e sfiancante della felicità, vista attraverso gli occhi e le esperienze del protagonista, Vasco Proietti, un giovane speaker radiofonico aspirante scrittore.

20 luglio ore 21:00 Nicola Ferretti ci presenta “Saluti da Cerveteri” Viaggio nel cambiamento del paese attraverso la storia della cartolina. Percorreremo attraverso la proiezione di cartoline postali storiche, l’evoluzione ed i cambiamenti di Cerveteri .

23 luglio ore 19:00 Giacomo di Costanza ci presenta il libro “Bellezza e Terrore“, l’autore rielabora in una chiave non autobiografica il suo vissuto, cercando di superare la morte del padre che ha perso la sua battaglia con il Covid-19. “Con questo scritto, che rielabora in una chiave non autobiografica molto del mio vissuto, vorrei aiutare chi soffre. Come? Instillando nel lettore il dubbio, facendogli cadere il pavimento da sotto i piedi, mettendolo con le spalle al muro. Perché solo quando perdiamo tutto possiamo vivere pienamente. Accettando la vita nella sua complessa e multiforme diversità, Bellezza e Terrore”.

27 luglio ore 19:00 Annalisa Fabbri ci presenta “I Fiori di Montmartre“. Una donna ribelle, un figlio geniale, due artisti maledetti, il racconto della vita di Suzanne Valadon, artista libera e audace che si ribella a un destino miserabile consegnando il suo nome di donna alla storia dell’arte.

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO

Presentazione del libro “Lo Scorpione Dorato” di Marika Campeti

Mercoledì 6 luglio alle ore 21:00 ci sarà la presentazione del libro “Lo Scorpione Dorato” di Marika Campeti, Augh! Edizioni. Dialoga con l’autrice Riccardo Dionisi.

“Chiara, una donna dalla vita apparentemente perfetta, ha un malore e sviene in un Autogrill. Quando riprende i sensi, scopre nel parcheggio che la sua auto è vuota e la sua famiglia sparita. Parte da qui una ricerca da incubo dove le sue certezze crollano e la sua mente si perde fra ricordi confusi, l’angoscia provocata dalla “voce di uno scorpione” che continua a parlare nella sua testa e da un senso di colpa di cui non riconosce la radice.
Per cercare di ricostruire la sua vita, Chiara decide di impiegare il suo tempo aiutando gli altri e arriva in Turchia seguendo un’associazione umanitaria. La sua vicenda si intreccia con quella di Beyan, profuga curda con un passato di abusi e indifferenza, anche lei custode di un doloroso segreto. In un viaggio tra povertà e assenza di umanità di un campo profughi turco siriano, gli scenari maestosi della città di Istanbul si trasformano lungo il cammino in una distesa di polvere dove le due donne compiranno il loro destino, in un continuum tra presente e passato, fino alla scoperta della verità. Una storia sul coraggio femminile, sulla forza di ribaltare un destino di fallimento e dolore già scritto”.

Marika Campeti è nata a Roma nel 1979. Nel 2002 si è laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo. Dopo gli studi ha svolto i suoi primi lavori nella post-produzione televisiva e cinematografica come rilevatrice dialoghi e assistente al doppiaggio. Attualmente è responsabile dell’ufficio comunicazione e dell’ufficio stampa della ASL Roma 4. Madre di un bambino di quattro anni e mezzo, si dedica alla passione della danza orientale con il suo gruppo “Le Danzatrici di Miral” e dal 2002 è operatrice reiki di secondo livello, metodo Usui. La sua prima pubblicazione è nell’antologia di poesia erotica femminile Ti bacio in bocca (LietoColle, 2004), mentre è del 2018 il suo romanzo d’esordio Il segreto di Vicolo delle Belle (Apollo Edizioni). A seguire ha pubblicato poesie e racconti in Le radici di Terracina (Innuendo Editore, 2019), Ninna nanna… ti racconto una favola (Apollo Edizioni, 2019) e Vivere per amore (Apollo Edizioni, 2020). Lo scorpione dorato si è classificato secondo al Premio Letterario “Città di Ladispoli” IX edizione 2020.

Per Info: Tel. 069943140
Modalità di partecipazione: INGRESSO GRATUITO.
L’evento si svolgerà all’esterno del locale, solo in caso di maltempo verrà svolto all’interno.

Mauro Valentini a Coccole e Cultura a cura di Ortica Social

In occasione della registrazione della puntata “Coccole e Cultura” a cura di Ortica Social, giovedì 7 aprile alle ore 18:00 Mauro Valentini, penna narrante nel libro “Mio figlio Marco” la verità del caso Vannini, sarà al Rifugio degli Elfi.
L’autore si tratterrà con coloro che hanno piacere di conoscerlo personalmente.

“Chi era Marco? Quali erano i sogni e le speranze infrante in un attimo da quell’assurdo colpo di pistola, sparato dentro la casa di una famiglia che diceva di amarlo? Insieme a Mauro Valentini ripercorreremo, minuto per minuto, atto dopo atto, tutto quello che è accaduto a partire da quella tragica notte, per comprendere cosa è accaduto e per rispondere ai tanti, troppi misteri rimasti insoluti e che hanno causato la tragica fine di Marco.

È la notte del 17 maggio del 2015. Marco Vannini, ventenne di Cerveteri, è in casa di Martina Ciontoli, la sua fidanzata. Con loro c’è tutta la famiglia di lei quando Marco viene improvvisamente ferito da un colpo di pistola. Dal momento dello sparo al suo arrivo al posto di primo soccorso passeranno 110 interminabili minuti, un ritardo che determinerà la morte di Marco. Il “Caso Vannini” irrompe così sui giornali e nelle televisioni di tutta Italia. Troppe del resto sono le cose che da subito non tornano nel racconto e soprattutto nei comportamenti di chi, in quei minuti, era in casa con lui. Un ragazzo straordinario, Marco, che la mamma Marina in queste pagine racconta insieme a suo marito Valerio“.

Wilbur Smith- Eredità di Guerra

Wilbur Smith, il maestro incontrastato dell’avventura, ci regala un nuovo romanzo. Eredità di guerra è tra gli ultimi delle sue opere.
PREORDINA e RITIRA la tua copia da noi.